Addio a Claudio Carelli, campione di hockey in carrozzina

Il fondatore e capitano degli Skorpions, vincitore di diversi scudetti e colonna della nazionale, è scomparso a soli 39 anni

claudio carelli skorpions wheelchair hockey

Una brutta notizia ha colpito il mondo dello sport provinciale, in particolare quello legato alle discipline per atleti disabili. Ad appena 39 anni si è infatti spento Claudio Carelli, protagonista per molte stagioni con la maglia degli Skorpions Varese di wheelchair hockey, l’hockey giocato a bordo delle carrozzine elettriche.

Cresciuto a Jerago con Orago e trasferitosi a Besnate dopo il matrimonio, Claudio fu uno dei fondatori della squadra biancorossa di cui poi è stato fiero capitano. Dopo un’esperienza sportiva con la squadra di Monza, Carelli e altri nei primi anni Duemila diedero vita agli Skorpions arrivando ben presto ai vertici nazionali di questa disciplina. Un’esperienza che ha portato a Besnate – sede del club – ben cinque scudetti e alcune coppe e supercoppe italiane e che è servita anche per portare i temi legati allo sport disabili in numerosi incontri pubblici e nelle scuole, ai quali Claudio ha sempre partecipato con entusiasmo.

Carelli ha vestito a lungo anche la maglia della nazionale italiana e anche in azzurro è stato insignito dei gradi di capitano. Malato di distrofia muscolare, nel corso degli anni ha coinvolto tutta la sua famiglia nell’avventura degli Skorpions. Ieri la morte, dovuta ad alcune complicazioni legate al tipo di distrofia che lo affliggeva. Claudio Carelli lascia la moglie e due bambini ma anche un grande vuoto tra i tanti amici, compagni e avversari di gioco, e tra gli operatori attivi nel mondo della disabilità.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore