Simone e Alice, la proposta di matrimonio social tra gol e sorprese

Il video della proposta di matrimonio di Simone ad Alice ha fatto il giro del web. Una marea di visualizzazioni e contatti sulla nostra pagina e sui nostri profili social. Ecco che i due futuri sposi ci raccontano come hanno vissuto e preparato la giornata

Il video della proposta di matrimonio di Simone ad Alice ha fatto il giro del web. Una marea di visualizzazioni e contatti sulla nostra pagina e sui nostri profili social. Ora i due futuri sposi ci raccontano come hanno vissuto e preparato la giornata.

Galleria fotografica

Simone e Alice 4 di 5

Simone, 31 anni, piastrellista in Svizzera e difensore centrale del Csi Germignaga, racconta così come è nata l’idea della proposta “pazza” e geniale allo stesso tempo: «Ero in macchina una mattina prestissimo mentre da Germignaga andavo a Bellinzona a lavorare e ho pensato: “Le faccio la proposta”. Poi parlandone con i miei amici, la cosa è cresciuta ed è finita con quello che avete visto nel video. Ho unito le mie passioni, Alice e il calcio, gli amici, i nostri genitori e parenti. È stata una giornata bellissima, unica», spiega Simone, nato e cresciuto a Castelveccana prima di trasferirsi prima a Luino poi a Germignaga.

«Ci ho lavorato per un mese, in gran segreto. Ho coinvolto la sorella di Alice per prima, poi i miei genitori, suo fratello ed infine i suoi. Ai miei l’ho detto a cena, i suoi li ho attirati con l’”inganno”: ho organizzato un pranzo tutti insieme, con la complicità del fratello di Ali e sono riuscito a farli venire tutti al campo. I miei compagni di squadra mi hanno aiutato con le magliette, abbiamo anche fatto le prove due o tre volte per non sbagliare i movimenti, mentre l’idea delle due porte con le scritte “sì” e “no” è stata del nostro capitano, Emanuele Riva: ho messo la palla vicina vicina alla porta giusta, così non poteva sbagliare mira…Sono state bravissime anche le amiche di Alice: lei non è mai arrivata puntuale ad una partita, ma domenica sono riuscite nell’impresa di portarla per il fischio d’inizio!».

E Alice? Davvero non si era accorta di nulla? «Davvero, non sapevo nulla. Ma non solo. Non mi sono accorta di niente nemmeno quando è partita la musica, nè quando i suoi compagni hanno mostrato la scritta Ali. Solo quando lui si è inginocchiato allora sì, ho capito che si trattava della proposta – racconta Alice, 28 anni, originaria di Cunardo -. Non me lo aspettavo, avevamo parlato di sposarci, ma tra due/tre anni: non pensavo ad una proposta di matrimonio adesso e poi così…È stato molto bello, particolare e romantico, anche. Quando sono scesa e sono andata a calciare il pallone mi sono detta tra me e me: “Tira piano, tira piano, non sbagliare…”. Se avessi tirato nella porta sbagliata sarebbe stato un disastro. Quando ci sposiamo? C’è tempo, non abbiamo fretta: diciamo giugno 2020».

Simone le chiede di sposarlo, Alice dice “sì” facendo gol

di
Pubblicato il 21 novembre 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Simone e Alice 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore