Domenicali: «Ottima partita». Benecchi tranquillizza: «Presto l’assetto societario»

L'allenatore analizza la vittoria della squadra, il presidente ha invece spiegato la situazione societaria del club biancorosso

manuele domenicali claudio benecchi varese calcio

La squadra rimane in silenzio stampa così a presentarsi per il Varese Calcio davanti ai microfoni dopo la vittoria 3-0 sull’Accademia Pavese sono mister Manuele Domenicali e il presidente Claudio Benecchi, chiamati entrambi a parole importanti dopo la settimana tempestosa.

Il primo a prendere parola è l’allenatore, che parla della gara vinta, dell’umore della squadra e della prossima gara, la finale di Coppa: «Abbiamo fatto un’ottima partita, approcciando nel verso giusto. Nonostante la decisione di non allenarsi giovedì, abbiamo dimostrato di essere sul pezzo. La squadra e i ragazzi hanno dimostrato di essere pronti psicologicamente dopo i problemi della settimana. È quello che vogliamo tutti, ci sono state tante cose positive da tenere in mente anche per il prosieguo del campionato. Siamo in una situazione che spero si risolva in breve tempo, ho visto ben di peggio nella mia carriera e credo che a Varese non succederà nulla di brutto. In settimana non sarà difficile gestire la squadra se la società ci starà vicino come ci ha detto».

Ancora più attese le dichiarazioni di Claudio Benecchi: «Stamattina gli ultras hanno voluto un incontro chiedendo alla squadra di non giocare e i giocatori del Varese hanno deciso di scendere in campo. Io non ho detto nulla alla squadra, anche se sono stato dalla loro parte. Sono tornato da solo dagli ultras prima della partita, ho chiesto loro di entrare perché credo che si debba stare tutti vicino. La realtà dei fatti è che c’è stato uno scollamento delle attività dovute a un problema fisico di Berni, oltre al lutto mio personale. La squadra si è sentita abbandonata, cosa che non era nei nostri pensieri, e per dare un segnale forte ha optato per lo sciopero. Questo ha aumentato i toni e le incertezze. Settimana prossima ci sarà il passaggio di quote e verrà svelato l’assetto definitivo societario, con un programma che verrà spalmato su 5 anni o addirittura 10».

Parole importanti, soprattutto per quanto riguarda il quadro dirigenziale del Varese, che lo stesso Benecchi ribadisce«A partire da domani ci sarà l’assetto societario definitivo, perfezionando ruoli e posizioni all’interno di esso. Gli investitori che vogliono subentrare in questo progetto sono rimasti alla finestra a guardare gli ultimi eventi. In settimana i rimborsi spese verranno perfezionati. Con il Comune, dopo il confronto di qualche settimana fa, siamo in attesa della loro riposta, anche per perfezionare l’ingresso di investitori provenienti dall’estero, ai quali però servono trasparenza e certezze».

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 16 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore