La Robur si prende un derby emozionante

Senza Ferrarese, la Robur batte sul filo di lana la Sangiorgese (68-67) con una gran partita di Planezio. Gialloblu dominanti a rimbalzo, di Passerini la tripla che fa saltare il banco

basket robur et fides sangiorgese 2019 ltc

Derby vero al Centro Campus e vittoria bella e importante per la Coelsanus di Cecco Vescovi, che la spunta in volata sulla LTC Sangiorgese (68-67) ottenendo anche un pesante 2-0 nel computo dei confronti diretti con i bluarancio, molto utile in caso di arrivi a pari merito quando andrà tracciata la linea dell’accesso ai playoff.

La contesa si risolve – copione perfetto – quando il cronometro corre verso lo zero: la tripla decisiva arriva dalle mani di Passerini per il momentaneo +3 che la LTC riduce con due liberi ma non riesce a ricucire, nonostante un erroraccio sulla rimessa della Robur che ha rischiato di mandare a monte il tutto. Ma la serata era destinata a fare felice la Coelsanus, che ha sopperito all’assenza di Ferrarese mettendo in campo grinta e volontà oltre a un Planezio di nuovo decisivo. L’ala forte gialloblu ha messo a segno 20 punti – su 68… – aggiungendo un gran lavoro a rimbalzo (11) ma anche in supporto ai compagni (4 assist); la lotta ai rimbalzi è stata una delle chiavi del successo casalingo, visto che anche Rosignoli ha prodotto molto in questo fondamentale. La Sangio si è aggrappata alla buona vena offensiva di Fioravanti (18) ma non ha trovato il solito apporto da Parlato, fermo a quota 6. Foto in alto: Maruca (Robur/Bertoni)

Meglio la LTC in apertura con il +8 ospite a metà primo quarto; le triple di Planezio e Caruso però hanno portato il contro-break gialloblu con annesso il sorpasso prima della pausa, 20-18. Una spinta proseguita nel secondo periodo, di nuovo con Planezio per il +8, con i Draghi bravi ad arrestare il momento difficile e a recuperare fino al nuovo vantaggio firmato Roveda (30-31). E un punto, ma pro Robur, è stato anche il divario sulla sirena, 36-35.
Il buon impatto di Calzavara (decisivo anche nella vittoria nel derby under 18 sulla Pallacanestro Varese) ha contribuito al riallungo varesino arrivato prima a +7 e poi fissato sul 55-50 della terza sirena. Ma era destino che il derby si risolvesse in volata: la Sangio torna in testa con due triple in avvio di ultimo quarto ma poi paga dazio quando a gestire la palla è Planezio, immarcabile a tratti. I punti di Bocconcelli per il +3 ospite mettono i brividi ai tifosi di casa, ma a quel punto è Maruca a suonare la carica accanto a Planezio. La Robur però non riesce a dare il colpo di grazia e subisce il pareggio di Di Ianni seguito dalla già citata tripla di Passerini che fa esplodere il Campus e dà il vantaggio decisivo nonostante un mezzo suicidio sulla rimessa finale, dopo la quale i Draghi hanno un ultimo pallone in mano che però non va a segno.

Con la vittoria ottenuta nel derby, la Robur resta agganciata al treno playoff anche se ufficialmente è nona a due soli punti però dei bluarancio di Quilici che speravano di fare un passo avanti e staccare Vigevano, sconfitta a Piombino. Settimana prossima la squadra di Vescovi sarà attesa proprio sul campo della formazione lomellina dell’ex tecnico roburino Piazza: ostacolo molto duro (soprattutto senza Ferrarese), ma impegno da affrontare con una fiducia sicuramente in risalita.

COELSANUS VARESE – LTC SANGIORGESE 68-67
(20-18, 37-35; 55-50)

VARESE: Planezio 20 (5/10, 2/4), Maruca 16 (5/8, 1/6), Caruso 11 (3/5, 1/4), Passerini 7 (2/2, 1/4), Mercante 5 (2/4), Ivanaj 4 (1/3, 0/1), Rosignoli 3 (1/2), Assui 1, Calzavara 1. Ne: Dal Ben. All. Vescovi.
S. GIORGIO​: Fioravanti 18 (2/4, 4/5), Di ianni 11 (3/5, 1/5), Colombo 9 (4/7), Bocconcelli 8 (1/3, 1/2), Rota 7 (2/5,), Parlato 6 (0/3, 2/5), Roveda 6 (1/6, 1/2), Toso 2 (1/2), Cozzoli (0/1, 0/1). Ne: Plebani, Milini, Frison. All. Quilici.

CLASSIFICA (dopo 20 giornate): Omegna, Piombino, San Miniato 32; Firenze 30;  Alba 26; Vigevano, Sangiorgese 24; Empoli, VARESE 22; Pavia, Borgosesia 20; Oleggio 18; Montecatini 14; Cecina 12; Siena 6; Domodossola 2.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore