“Per il Lago di Varese ci sono finalmente finanziamenti e un fronte comune”

Il consigliere regionale M5s Roberto Cenci sta seguendo gli sviluppi del piano per il risanamento del Lago di Varese

roberto cenci

“Il lago di Varese ha bisogno di aiuto. Una storia di 50 anni di problemi e contaminazioni dovute al fosforo che ha creato l’eutrofizzazione lo hanno portato ad ammalarsi. Cosa abbiamo fatto come M5S? Sono dieci anni che portiamo avanti la nostra battaglia, che manifestiamo e organizziamo convegni affinché qualcuno intervenga per un risanamento, ma sino ad oggi non è servito a nulla. Fortunatamente da qualche tempo le cose sono cambiate, il governo attuale si è impegnato per salvare le acque di Varese, dopo anni di attesa e di silenzio da parte delle istituzioni grazie all’impegno del M5S si è posta l’attenzione sul nostro lago. Le soluzioni da noi proposte sono state accolte perché realmente valide, ridare vita al lago servirà a riportare la gente a frequentare questa meraviglia del nostro territorio, che nel 2021 – dichiara il consigliere regionale M5s Roberto Cenci– ci auguriamo possa essere finalmente balneabile. “

L’assessore regionale all’Ambiente e al clima Raffaele Cattaneo ha convocato il 22 febbraio il Comitato di coordinamento per la salvaguardia e il risanamento del lago di Varese, con i circa 6 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Lombardia per l’intervento. L’accordo prevede la collaborazione di Regione, Comuni e diversi enti, e per la prima volta dopo decenni l’obiettivo di riportare il lago alla balneabilità non è più solo una speranza.

Cenci esprime la sua nota di soddisfazione nel vedere concretizzarsi i frutti di tanto impegno.: “ I fondi ci sono – afferma il consigliere regionale del M5S – un fronte comune si è formato anche con schieramenti politicamente opposti ai nostri, tutto quindi procede nella giusta direzione per restituire alla popolazione, che tanto ama questo lago, una nuova realtà ambientale, che non sia un debito ma una risorsa economica da lasciare alle generazioni future”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore