Quantcast

Il genio di Leonardo tra arte, scienza e macchine fantastiche

La mostra "2019, l'anno di Leonardo" si svolgerà nella sede della Provincia di Varese dal 9 al 17 maggio, poi a Germignaga e Bisuschio

Personaggi

E’ stata presentata questa mattina a Villa Recalcati la mostra “2019, l’anno di Leonardo” che si svolgerà proprio nella sede della Provincia di Varese dal 9 al 17 maggio.

Galleria fotografica

Presentazione della mostra su Leonardo da Vinci 4 di 5

«L’idea della mostra, nel 500° anniversario della morte del grande Leonardo, è nata per una serie di circostanze proprio a Bisuschio – ha spiegato il sindaco Giovanni Resteghini – perché è il paese in cui ha sede l’associazione M42, che da vent’anni propone importanti attività di divulgazione scientifica, come la rassegna Astrottobre, e poi perché nel nostro paese vive Adriano Biasibetti, un geniale artista artigiano che noi chiamiamo appunto il Leonardo di Bisuschio, che ha realizzato parte delle riproduzioni delle “macchine” di Leonardo che costituiranno il cuore della mostra. Un grande ringraziamento va all’Amministrazione provinciale che ha subito aderito all’iniziativa mettendo a disposizione Villa Recalcati e dando il patrocinio alla mostra».

La mostra non sarà una semplice esposizione delle affascinanti macchine del genio di Vinci, ma piuttosto un percorso dinamico che aiuterà a comprendere le tante sfaccettature dell’opera di Leonardo, dalla tecnica alle arti figurative, dai suoi studi ingegneristici alle osservazioni scientifiche, accompagnando il visitatore a scoprire anche quali riflessi abbiano avuto nel tempo le intuizioni del grande toscano.

«Ad esempio il percorso partirà da un fossile – ha spiegato Antonio Giudici, presidente di M42 – perché Leonardo anche in questo campo ebbe delle incredibili intuizioni, ma parleremo anche di astronomia, perché comprese 100 anni prima di Copernico il movimento Terra Sole Luna, di meccanica, di balistica. Affronteremo davvero tanti temi, tutti molto stimolanti».

Proprio dalla poliedricità degli studi leonardeschi è nata la collaborazione tra diverse associazioni varesine e comasche che stanno lavorando alla realizzazione della mostra: M42, che gestisce tra l’altro l’osservatorio astronomico di Monteviasco; Asimof, associazione di Comerio che realizza modelli in scala di missili e macchine legate all’esplorazione dello spazio; e il Gat, Gruppo astronomico tradatese. Associazioni che saranno anche protagoniste di tre conferenze scientifiche che accompagneranno la mostra.

Il gruppo Artistico Animus Anima di Laglio, curerà la parte artistica della mostra: «Attraverso l’arte esploreremo la parte emozionale – spiegano Bruna Pontillo e Monica Gagnone – il “femminile” di Leonardo», e grazie a loro, sarà esposto un abito dell’epoca leonardesca, che la sarta Angela Fontana ha realizzato con grande fedeltà storica.

L’esposizione debutterà a Varese, dove sarà inaugurata il 9 maggio, poi sarà ospitata a Germignaga nel periodo estivo e infine approderà in Valceresio in autunno, nel salone polivalente di Bisuschio.

Ci saranno dunque diverse occasioni per visitare la mostra, molto interessante anche per per le scuole. Le scolaresche interessate possono contattare via mail l’associazione M42 per programmare la visita scrivendo a info@assm42.it

L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio del Comune di Bisuschio, della Provincia di Varese, di Laglio riva romantica e del Comune di Laglio (Co).

 

di mariangela.gerletti@varesenews.it
Pubblicato il 21 marzo 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Presentazione della mostra su Leonardo da Vinci 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore