L’intervento chirurgico nel cancro allo stomaco avanzato: le novità in un congresso

Il primario di chirurgia di Gallarate, professor Benevento, e il suo aiuto dottor Rausei organizzano un congresso sugli aspetti innovativi in un settore che, un tempo, lasciava poche speranze

chirurghi

Chirurghi a confronto sul tumore metastatico allo stomaco. Sarà questo il tema del congresso in programma venerdì 8 marzo al centro convegni Le Robinie di Solbiate Arno. 

Organizzato dal Sipad (Società Italiana di Patologia dell’Apparato Digerente), avrà al centro della discussione il cancro gastrico avanzato: « Un ambito chirurgico abbastanza nuovo – spiega il professor Angelo Benevento, presidente del congresso e consigliere del SIPAD – Un tempo, in questi casi si poteva prevedere solo un intervento oncologico palliativo. Negli ultimi anni il successo dei trattamenti chemioterapici e il progressivo miglioramento dei risultati chirurgici hanno indotto a riconsiderare anche queste forme neoplastiche per la resezione chirurgica, non più soltanto a fini palliativi». 

Il cancro dello stomaco nei paesi occidentali ancor oggi viene diagnosticato già in stadio avanzato nella gran parte dei casi: « Nell’ambito di una gestione plurispecialistica multidisciplinare – spiega il chirurgo Stefano Rausei, coordinatore scientifico del congresso –  il paziente con tumore localmente avanzato o metastatico non resecabile, a fronte di una risposta efficace ai trattamenti antiblastici, può beneficiare di una gastrectomia che rispetti i principi della cura efficace, purché sia in condizioni generali tali da non incorrere ai connessi rischi di complicanze. Questa giornata monotematica mira ad approfondire gli aspetti oncologici e chirurgici del trattamento del cancro gastrico avanzato con un panel di esperti di più specialità che avranno modo di sottolinearne criticità e potenziali benefici. Pariamo di una casistica ancora limitata, un paziente ogni 4 o 5 perchè non tutti rispondono allo stesso modo alle terapie oncologiche, ma destinata ad aprire una nuova via nel trattamento di questa patologia».

L’evento ha respiro nazionale ed è di elevato livello scientifico poiché, oltre ai membri SIPAD, ospita molti esponenti del Gruppo Italiano di Ricerca sul Cancro Gastrico (GIRCG), di cui lo stesso dottor Rausei è membro con incarico nel Board Scientifico. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore