Schiuma nel Ticino dallo scarico del depuratore: “Il problema è stato risolto”

Se ne è accorto un nostro lettore nella giornata di martedì 19 marzo e lo ha documentato con un video. L'assessore Piantanida: "Abbiamo girato la segnalazione ad Alfa che ci ha assicurato la risoluzione"

Uno scarico che versa una schiuma direttamente nel fiume Ticino, nei pressi della spiaggia dei canottieri. Se ne è accorto un nostro lettore nella giornata di martedì 19 marzo e lo ha documentato con un video per chiedere spiegazioni. «Non è la prima volta che capita ma così è veramente esagerato», ci ha spiegato.

Abbiamo girato la segnalazione al Comune di Somma Lombardo e a spiegare l’accaduto è l’assessore ai lavori pubblici Edoardo Piantanida.

«Si tratta di uno scarico che arriva dal depuratore di via Ca Bagaggio, l’impianto che depura tre quarti delle fogne di Somma Lombardo – spiega Piantanida -. In questo caso il Comune non è direttamente competente perché tutto è in gestione ad Alfa Srl ma provvediamo comunque a segnalare ogni malfunzionamento che viene rilevato sul territorio. Nello specifico in questo caso il problema è stato risolto e ho potuto constatarlo già questa mattina. I tecnici mi hanno spiegato che si è trattato di un guasto determinato dall’ossidazione di una sonda che a sua volta non ha permesso la decantazione dei tensioattivi che sono arrivati fino allo scarico e hanno prodotto la schiuma».

Secondo quanto riportato dai tecnici di Alfa il malfunzionamento è stato risolto e il problema dovrebbe rientrare completamente.

«È giusto specificare che talvolta una dose di questi tensioattivi può svilupparsi anche in modo naturale e, soprattutto nei periodo di siccità con il fiume in secca, uscendo dallo scarico a sfioro possono produrre schiuma – racconta Piantanida -. È bene sapere, tuttavia, che l’impianto è molto controllato: ogni tre mesi c’è un prelievo ed analisi di Arpa Lombardia e ogni mese quello della stessa Alfa Srl. Ogni ulteriore segnalazione di malfunzionamento viene poi gestita velocemente».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore