Dopo l’addio del Pd, la sinistra esce allo scoperto. Pronti a candidarsi

I dem hanno deciso di confluire sul candidato centrista Biganzoli. L'ala sinistra pronta alla sfida: "Non solo per evitare che prendano piede le destre, ma per una città attenta alle persone e alla solidarietà"

Cardano al Campo generico

La sinistra sarà presente alle amministrative di Cardano, pronta a sfidare la destra “sovranista” (con Maurizio Colombo) e anche il candidato centrista Sergio Biganzoli, che ha incassato l’appoggio di Forza Italia e Pd.

Le consultazioni erano in corso da giorni, tra riservatezza e contatti continui. E dunque partiamo dai nomi, di chi ci sta, a sinistra: il comunicato lo firmano Stefano Di Maio, l’ex vicesindaco Costantino Iametti, Irina Martines, l’assessore uscente Elena Mazzuchelli, Vincenzo Pettinato, Massimo e Pino Poliseno, figlio e marito della sindaca Laura Prati. E ancora Enrico Pozzi e il capogruppo di maggioranza Rocco Putignano, l’assessore ai servizi sociali Daniela Tomasini, Paola Torno, Marco Zocchi. In sostanza: tutta l’ala sinistra della maggioranza uscente, anche un pezzo che viene dal Pd (nella foto: Costantino Iametti e Massimo Poliseno alla intitolazione del palazzo comunale a Laura Prati).

«Siamo donne e uomini di Cardano al Campo, cittadine e cittadini attivi nella vita della nostra città e per questo attenti alla vita pubblica» esordiscono nella nota. «Abbiamo appreso, ufficialmente, dalla stampa locale dell’indisponibilità alla ricandidatura del Sindaco uscente, a cui, sul piano umano, va tutta la nostra solidarietà e stima».

«Abbiamo appreso altresì, allo stesso modo, che una parte importante della maggioranza che ha governato Cardano in questi anni ha scelto di costruire un’ alleanza con una parte altrettanto importante politicamente, fortemente connotata, del campo avverso. Riteniamo questa scelta incomprensibile, innaturale e sbagliata perché annega in un indistinto bisogno di vincere valori e principi che sono per noi irrinunciabili».

«Inizia, dunque, da oggi, un percorso che ci vedrà presenti con un nostro progetto politico alle elezioni del 26 maggio a Cardano al Campo. E’ stata una scelta meditata e, per alcune e alcuni di noi, tutt’altro che scontata. Sarà una lista di donne e uomini con i piedi ben piantati nei valori della Costituzione. Una lista plurale e un percorso collettivo che in nome dell’unità intende aprirsi a tutti coloro che sentono il bisogno e il desiderio di partecipare alla costruzione di una città che rappresenti anche un’idea solidale di società. Una società in cui la parola progresso significhi mettere al centro le persone e i loro bisogni, una società in cui “la cosa pubblica” coincida con l’idea di partecipazione e protagonismo dei cittadini, contro ogni forma di demagogia e populismo. Presentarci alle prossime elezioni del 26 maggio non significa solamente evitare, in maniera responsabile, che prendano piede le destre, ma anche impegnarsi concretamente per continuare a realizzare una città che investa e riparta dalla risorsa più preziosa: le persone e la solidarietà».

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.