Domato il rogo che ha distrutto il tetto di Notre Dame

Cinquecento vigili del fuoco hanno lavorato incessantemente per otto ore prima di avere ragione delle alte fiamme che hanno divorato la copertura lignea

Notre Dame sopravvissuta alle fiamme

Alle 2.30 della scorsa notte, il rogo che ha distrutto il tetto della cattedrale di Notre Dame è stato domato.

Galleria fotografica

Notre Dame dopo il rogo 4 di 6

Incendio alla cattedrale di Notre Dame di Parigi

Le fiamme hanno danneggiato l’intero tetto e fatto crollare la guglia più alta. La struttura dell’edificio è però salva così come le opere e i tesori custoditi all’interno della cattedrale dichiarata patrimonio dell’Unesco nel 1991.

L’incendio sarebbe partito da un’impalcatura costruita per alcuni importanti lavori di restauro cominciati un anno fa. La magistratura ha aperto un fascicolo d’inchiesta per distruzione involontaria.

Il Presidente francese Emmanuel Macron ha dichiarato che il simbolo della città sarà ricostruito. Una campagna di found raising è già stata lanciata mentre il miliardario francese Francois Pinault, il gigante del lusso e della moda,  ha dichiarato di destinare alla ricostruzione 100 milioni di euro. Poche ore dopo anche l’altro big del lusso, Lvmh – a capo di marchi quali Fendi, Christian Dior, Bulgari,  Guerlain, Givenchy, Kenzo, Louis Vuitton- ha messo a disposizione 200 milioni di euro.

500 i vigili del fuoco che hanno lavorato incessantemente per otto ore prima di aver ragione del rogo. Le operazioni stanno comunque continueranno anche nei prossimi giorni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 aprile 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Notre Dame dopo il rogo 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore