Quantcast

Openjobmetis: rientra l’allarme per Dominique Archie

L'ala americana non ha riportato problemi gravi dopo la caduta di domenica con Pesaro: mercoledì dovrebbe lavorare con il gruppo. Premi di Legabasket: Cain in lizza per quello di miglior difensore

Openjobmetis - VL Pesaro

Sospiro di sollievo in casa Pallacanestro Varese: il guaio fisico occorso domenica sera a Dominique Archie è di piccola entità e il giocatore americano dovrebbe ricominciare ad allenarsi con i compagni di squadra nel pomeriggio di mercoledì 1° maggio.

Archie, che compirà 32 anni ad agosto, si è sottoposto alla risonanza magnetica già prevista che ha escluso danni all’anca già infortunata, confermando la prima diagnosi a caldo fatta dallo staff biancorosso. Confermata invece un piccolo problema agli adduttori causato da quella sorta di “spaccata” che l’ala forte della Openjobmetis ha effettuato dopo un’azione di attacco di Pesaro nel secondo quarto della partita di domenica.

A questo punto quindi, il numero 2 biancorosso effettuerà una serie di terapie tra martedì pomeriggio e mercoledì mattina, così da poter tornare al più presto agli ordini di Attilio Caja. Passato lo spavento e il leggero dolore avvertito, Archie sarà quindi disponibile per la partita del 5 maggio contro la Oriora Pistoia, gara che si giocherà di nuovo a Masnago.

CAIN TRA I MIGLIORI DIFENSORI

Legabasket ha diramato quest’oggi le nomination per i vari premi individuali assegnati al termine della regular season. Cinque le categorie – quelle relative ai giocatori – che saranno votate anche dai tifosi: l’MVP del campionato, il miglior difensore, il migliore italiano, il miglior under 22 e l’uomo rivelazione. Tra i 25 nomi c’è quello di un solo uomo della Openjobmetis: si tratta del pivot Tyler Cain, inserito nella cinquina dei difensori più forti. I candidati al titolo di allenatore e di dirigente dell’anno saranno comunicati in seconda battuta.
Per quanto riguarda l’MVP sono in lizza Andrew Crawford (Vanoli Cremona), Caleb Green (Sidigas Avellino), Mike James (AX Armani Exchange Milano), Davon Jefferson (Acqua S.Bernardo Cantù) e Mitchell Watt (Umana Venezia). Lo scorso anno Stan Okoye fu terzo nella graduatoria dei migliori giocatori mentre Attilio Caja fu il vincitore tra i coach.

Martedì il verdetto su Archie. Legabasket esclude Torino dal prossimo campionato

 

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 30 Aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore