Prendersi cura degli asini per un giorno intero

"Asinari per un giorno" domenica 16 giugno alle ore 14 è un'occasione divertente per imparare a cooperare, grandi e piccini, con l'obiettivo di prendersi cura di un essere vivente

asini arca del seprio

L’asino è un animale sobrio, rustico, da sempre abituato a vivere con poco in ambienti aridi e poveri, ma non per questo è un animale semplice da gestire. La nuova iniziativa dell’Arca del Seprio “Asinari per un giorno”, nel pomeriggio di domenica 16 giugno, a partire dalle ore 14, è l’occasione per impararlo: un’attività educativa e ricreativa, in cui adulti e bambini sono chiamati a collaborare per raggiungere l’obiettivo comune di prendersi cura di un altro essere vivente.

Perché accudire una creatura, in questo caso un asinello, significa andare oltre la soddisfazione dei suoi bisogni primari. Cibo e acqua certo sono indispensabili, ma per poter garantire all’asino il benessere psico-fisico di cui ha bisogno ad esempio bisogna controllare gli zoccoli, la pulizia degli occhi e delle orecchie, la prevenzione dall’attacco degli insetti. E poi l’asino è un animale sociale.
Prendersi cura dell’altro non è semplice: richiede tempo, rispetto e fiducia.
I partecipanti impareranno prima ad osservare gli asini, per poi provare a comunicare con loro e accudirli, prendendosi cura dell’ambiente in cui vivono e portandoli a fare una breve passeggiata.

L’attività è condotta da Antonella – educatrice, in formazione come operatore in Interventi Assistiti con gli Animali – e Giordano – Guida Ambientale Escursionistica.
Quota di partecipazione: 15 euro adulti, per i minori in base all’età (ad esempio 8 anni=8 euro)
Si consigliano scarpe escursionistiche o con suole adatte al terreno fangoso, pantaloni lunghi e abbigliamento comodo e sporchevole, merenda al sacco, acqua e un repellente per insetti.
Ritrovo ore 14.00 presso il CRE “L’Arca del Seprio”, via Doria 32, Vedano Olona.
Prenotazione entro le ore 18.00 di sabato 15 giugno contattando Giordano al 392 0699918, oppure Antonella al 349 3634758, oppure scrivendo a asinidellarca@gmail.com.

di
Pubblicato il 11 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore