Dall’allunaggio alla caduta del muro, Ars Cantus celebra tre eventi speciali

Sarà un trittico di concerti quello organizzato da Ars Cantus dal 18 luglio: cominceranno con una “Lunar Rhapsody” per i 50 anni dell’allunaggio e proseguiranno, ad ottobre e novembre, con un concerto per il parco inclusivo di villa Mylius e per il trentennale della caduta del muro di Berlino

Generico 2018

Sarà un vero trittico di concerti quello che ha organizzato Ars Cantus a partire dal 18 luglio: tre concerti dedicati ad altrettanti eventi, che cominceranno con una “Lunar Rhapsody” dedicata ai 50 anni dell’allunaggio e proseguiranno, ad ottobre e novembre, con un concerto per il parco inclusivo di villa Mylius e in occasione del trentennale della caduta del muro di Berlino.

Protagonista la gigantesca orchestra sinfonica Ars Cantus, di Venegono Inferiore: oltre 250 elementi divisi tra coro, coro di voci bianche, orchestra sinfonica in senso stretto che da 32 anni rappresenta un unicum tra le associazioni culturali e che ha “fatto il botto” l’anno scorso a Milano con il concerto al conservatorio per Star Wars, che altro non era che la seconda edizione di un concerto tenuto nell’estate scorsa ai Giardini Estensi.

LUNAR RHAPSODY: DAI QUEEN ALLE NOZZE DI FIGARO AI GIARDINI ESTENSI

Il primo dei tre concerti ha già una data precisa: è il 18 di luglio, davanti alla fontana dei Giardini Estensi. Il titolo della serata è Lunar Rhapsody, è organizzato insieme alla società astronomica Schiaparelli in occasione dei 50 anni dell’allunaggio e il programma prevede una serie di musiche straordinariamente originali: da una originale versione di Bohemian Rapsody dei Queen, con partitura originale del maestro Giovanni Tenti, («La prima al mondo per coro e orchestra» spiega il maestro) a brani della colonna sonora de Il Gladiatore, da Orinoco Flow alle nozze di Figaro, e molto altro. I bigliwetti sono già in prevendita sul sito di Ars Cantus.

INCLUSIVE MYLIUS E BEYOND THE WALL AL PALAZZETTO IN AUTUNNO

Gli altri due concerti si terranno in ottobre e novembre, in una data ancora da precisare perchè devono ancora essere resi noti i calendari sportivi che riguardano il palazzetto dello sport, che sarà sede di entrambi i concerti.

Il primo, in ottobre, si intitolerà “Inclusive Mylius”, comprenderà tra l’altro brani da Star Wars e il Concierto de Aranjuez, e sarà dedicato alla raccolta fondi per il parco Gioia, il parco inclusivo che sorgerà a villa Mylius. La serata è organizzata in collaborazione con ben  tre Lyons club: «Il Lyons club Varese prealpi, il Lyons club Varese sette laghi, Lyons club Europa Civitas hanno aderito all’iniziativa a favore del parco inclusivo Gioia organizzando il concerto a ottobre che sarà dedicato alla raccolta fondi a sostegno del progetto – ha spiegato il Presidente del Lyons club Varese Prealpi Giuseppe De Gasperin – Non è l’unica iniziativa a sostegno, ma è una delle piu imponenti, dedicata a un progetto sentito perchè rivolto alla comunità varesina e supportata da molte associazioni: era da tempo che non si muovevano cosi tante organizzazioni insieme»

Il concerto di novembre invece è organizzato in favore della sezione territoriale di Varese dell’UIC, si intitola “Beyond the wall” e commemora il 30esimo anniversario della caduta del Muro di Berlino con la Nona sinfonia di Beethoven: «Il ricavato andrà a sostegno della sezione varesina dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti – spiega Marta Zaro, consigliere della sezione – I fondi serviranno per l’integrazione sociale dei disabili visivi: un’occasione per cui ringraziamo Ars Cantus e il comune di Varese»

COME ACQUISTARE I BIGLIETTI

Per acquistare i biglietti di Lunar Rhapsody basta andare sul sito di Ars Cantus: Gi 18 Luglio – LUNAR RHAPSODY – Giardini Estensi, Varese – Ars Cantus

Per gli altri due, quando le date saranno precisate, basterà entrare nella pagina che descriverà il concerto, dove si apre anche la possibilità di prenotare.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 05 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore