Incendio doloso, arrestato dopo nove mesi di indagine

Il rogo aveva distrutto alcuni mezzi di una cooperativa sociale: i carabinieri hanno individuato il presunto responsabile

carabinieri prima gallarate

I carabinieri della stazione di Lonate Pozzolo hanno tratto in arresto un 45enne di Malnate, disoccupato, pregiudicato, per l’incendio doloso alla sede di Officine onlus a Ferno.

Tentativo di furto e incendio nella zona artigianale di Ferno

L’uomo e’ stato colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Busto Arsizio, su richiesta della locale procura della repubblica, che ha accolto gli esiti dell’indagine dei carabinieri di Lonate sull’incendio verificatosi il 26 ottobre 2018, a Ferno, in via dell’Artigianato, alla sede sociale di “Officine onlus”, l’autore dell’incendio risulta un ex dipendente della medesima associazione.

Ad incastrarlo i tabulati telefonici ed alcune immagini degli impianti di videoregistrazione di attivita’ commerciali site nelle adiacenze del luogo dell’incendio che hanno consentito ai carabinieri di ricostruire gli spostamenti dell’uomo e dimostrare la sua presenza sul luogo del reato.

Arrestato, al termine delle consuete formalità di rito, sarà trasferito in carcere di Busto Arsizio a disposizione dell’autorità giudiziaria.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore