Successo per Solbiate a tutta birra, la felicità della Pro loco

La festa dedicata alla birra, al buon cibo e alla musica della Pro loco di Solbiate Olona, tenutasi per due weekend a luglio, si è rivelata un gran successo anche quest’anno

solbiate olona area feste

A distanza di qualche giorno dalla conclusione di ‘Solbiate a tutta birra’ la Pro loco cittadina si ferma a riflettere sulla riuscita della festa che, anche quest’anno, ha richiamato l’attenzione dei solbiatesi e non solo.

La soddisfazione per il successo della manifestazione è espresso dalle parole di Sonia Bianchi, presidente dell’associazione: “Siamo davvero entusiasti per come è andata: tanta gente, tanti complimenti per cibo e organizzazione, le specialità sono andate a ruba e le nuove band hanno avuto un buon risultato. La serata conclusiva, ad esempio, abbiamo anche fatto il record di vendita di piatti di salamelle, con più di 300 porzioni consegnate”.

Iniziata il’11 luglio e conclusasi domenica 21, la festa si è strutturata con serate musicali e gastronomiche dal giovedì alla domenica: “Abbiamo avuto otto appuntamenti con musica diversa ogni sera e piatti speciali fra cui scegliere, tutto è stato apprezzato e c’è chi è tornato più volte durante il weekend” racconta Bianchi. Riproposta anche quest’anno l’opzione ‘Fattene5’ con cinque pinte di birra artigianale diverse da assaggiare in un vassoio di legno che raggruppava i bicchieri: un’idea fantasiosa gradita dal pubblico.

Un gran lavoro quindi nel Parco Feste di via San Vito per la Pro loco Solbiate, che lo scorso anno ha festeggiato i primi 20 anni dalla sua fondazione; nonostante il grande impegno richiesto ai membri dell’associazione, il team non fa però che aumentare: “La prima edizione si è tenuta nel 2012 e da allora la festa è diventata sempre più grande – racconta con orgoglio la presidente Bianchi – Oggi siamo circa 80 persone, ma continuano ad arrivare volontari che decidono di darci una mano in ogni mansione. Quest’anno ci sono state tante new entry che hanno imparato velocemente dai nostri preziosi veterani”.

Uno spirito di squadra che inorgoglisce il gruppo di volontari: i visitatori li hanno potuto osservare dietro al bancone, fra i tavoli, in cucina, ma anche in pista: frequenti, durante le serate, i momenti in cui parte del team lasciava i grembiuli per correre a ballare fra il pubblico. Un’allegria contagiosa apprezzata dai solbiatesi, in attesa dell’edizione 2020 di questa fortunata festa.

di
Pubblicato il 25 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore