I Tre Allegri Ragazzi Morti aprono il Woodoo Fest

Sarà la band a dare il via ai cinque giorni di festival, appuntamento per mercoledì 17 giugno

Musica Generica

Il loro ultimo album si intitola “Sindacato dei sogni” e se siete dei veri fan sapete di chi stiamo parlando. I Tre Allegri Ragazzi Morti  faranno tappa al Woodoo Fest, la festa nel bosco dell’indie italiano nella serata di mercoledì 17 luglio.

Conosciuti per le loro performance mascherate e i live di rock essenziale, i Tre Allegri Ragazzi Morti sono considerati uno dei pilastri della scena punk rock alternativa italiana e il loro ultimo album è stato accolto da pubblico e critica con grande entusiasmo. Un album che arriva a tre anni dal precedente “Inumani”, pubblicato da La Tempesta, l’etichetta indipendente fondata proprio dai Tre allegri, e la distribuzione di Believe/Master Music.

Il titolo è un chiaro omaggio al rock psichedelico (“Sindacato dei sogni” è la traduzione di The Dream Syndicate, il gruppo californiano formato nel 1981 da Steve Wynn, massimo esponente del movimento musicale Paisley Underground) ed il nuovo album dei Tre allegri, che sembra a primo ascolto un ritorno al sound originale del gruppo, contiene molte dolcissime novità. Se il disco precedente era intitolato “Inumani”, “Sindacato dei sogni” mostra un approccio produttivo più naturale, si potrebbe dire “umano”. Suonato con strumenti preziosi, a cominciare dalla batteria, una Ludwig del 1973, il disco rimette al centro del sound l’incontro musicale di Davide Toffolo, Luca Masseroni ed Enrico Molteni. Ma la storia di questo trio, nato sotto la guida del celebre fumettista Davide Toffolo nasce ufficialmente nel 1997 con la pubblicazione di “Dal Piccolo intervento a vivo” e da lì non si è più fermata.

L’appuntamento con i Tre Allegri Ragazzi Monti è al Woodoo Fest per mercoledì 17 luglio.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore