Arriva la navetta inter aziendale per la mobilità dei frontalieri

Dal 23 settembre sarà operativo un servizio di trasporto privato sui tragitti Como Grandate-Pian Scairolo e Varese Iper-Olgiate Comasco-Pian Scairolo

Frontalieri

Il progetto di mobilità aziendale del comprensorio del Pian Scairolo, promosso dai Comuni di Collina d’Oro, Grancia e Lugano con il sostegno del Dipartimento del Territorio, segna un nuovo punto a suo favore, con l’avvio di una fase sperimentale di un servizio navetta a beneficio dei lavoratori del comparto.

Il Piano di mobilità comprensoriale del Pian Scairolo, elaborato tra il 2017 e il 2018 da Mobitrends SA su mandato dei tre comuni ticinesi, ha analizzato la situazione dell’offerta di mobilità del territorio interessato e individuato alcune misure alternative all’uso individuale dell’automobile per gli spostamenti casa-lavoro, promuovendole concretamente presso le aziende partecipanti al progetto tramite l’app MobAlt durante un periodo operativo di circa sei mesi.

La proposta di due linee di navette inter-aziendali ha richiesto un lavoro di gestazione e promozione più lungo e finalmente vede la luce: dal 23 settembre 2019 sarà operativo un servizio di trasporto privato sui tragitti Como Grandate-Pian Scairolo e Varese Iper-Olgiate Comasco-Pian Scairolo con veicoli guidati da professionisti.

È il primo servizio navetta in Ticino con dei percorsi di oltre 40 km che si pone l’obiettivo di togliere oltre un centinaio di auto sul tratto autostradale Mendrisio – Lugano Sud.

L’impegno economico per il finanziamento del servizio è garantito dai contributi del Fondo Clima Lugano Sud e dalle aziende del comparto Cerbios-Pharma SA, IBSA e Helsinn Healthcare SA. I Comuni di Collina d’Oro e Lugano, dal canto loro, hanno concesso ai veicoli del servizio il permesso di transito su strade a traffico limitato, rendendo quindi più attrattiva questa nuova soluzione. Se il servizio sarà confermato, le aziende avranno anche accesso all’incentivo cantonale elargito dal Dipartimento del Territorio.

La fase sperimentale garantita durerà fino al 20 dicembre 2019 e permetterà di valutare il successo della proposta e la sua prosecuzione. Sono previsti per i lavoratori dei titoli di trasporto di diverso taglio (mensili, settimanali e giornalieri) rilasciati tramite l’app MobAlt, la quale permetterà anche di seguire in tempo reale gli spostamenti dei mezzi; ogni linea prevede due corse al mattino e due corse alla sera, calibrate sugli orari lavorativi più comuni e ulteriormente affinabili in corso di esercizio.

Chi fosse interessato a ricevere ulteriori informazioni, può scrivere all’indirizzo e-mail info@mobalt.ch o chiamare il numero +41 77 453 90 26.

di
Pubblicato il 29 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore