Investito al Belvedere il gestore de “L’Apetit”

Non si tratterebbe di un “semplice” investimento. Secondo l'avvocato Andrea Toppi, legale del 43enne, "è stato investito intenzionalmente. È un fatto grave, abbiamo sporto denuncia". Indagano i carabinieri

Generico 2018

Una persona è stata investita in piazza Belvedere ad Azzate nella mattinata di lunedì 5 agosto, poco prima di mezzogiorno.

L’uomo investito, 43 anni, è il gestore del food track “L’Apetit” che nelle serate d’estate (ma non solo) accoglie decine e decine di clienti in uno dei punti più visitati della provincia.

Sul posto sono prontamente intervenuti gli uomini della Polizia Locale di Azzate che hanno rilevato gli estremi dell’incidente in collaborazione con i carabinieri. Non si tratterebbe di un “semplice” investimento, ma ci sarebbe qualcosa di ben più grave.

«È un fatto grave – spiega Andrea Toppi, avvocato della persona investita -. Il mio cliente era lì per fare pulizia con un’idropulitrice insieme a due dipendenti, autorizzato da Comune e Pro Loco. Nel corso della mattinata uno dei proprietari delle case che si affacciano sulla piazza (con cui già in passato ci sono stati dissidi, ndr), si è presentato e ha prima intimato di fermare i lavori, minacciando lui e le altre due persone presenti e poi, con l’auto, lo ha letteralmente investito, trasportandolo per una cinquantina di metri sul cofano: per fortuna è riuscito a gettarsi a terra per evitare conseguenze peggiori, subendo alcuni traumi medicati sull’ambulanza e dai medici del pronto soccorso. L’investitore si è allontanato senza prestare soccorso. Noi abbiamo immediatamente sporto denuncia e poi il mio cliente è andato in ospedale per accertamenti ulteriori».

Nella piazza sono presenti telecamere di video sorveglianza. Della vicenda si occupano i carabinieri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore