Jakovics è della Openjobmetis: si unirà subito alla squadra

Confermate le indiscrezioni sull'arrivo del play-guardia lettone, prelevato dal Ventspils. È atteso a Bormio per trascorrere alcuni giorni di ritiro con i nuovi compagni

ingus jakovics basket

È già in viaggio per l’Italia e raggiungerà quest’oggi il ritiro di Bormio il lettone Ingus Jakovics, il playguardia che – come annunciato la scorsa notte – si unirà alla Openjobmetis per sopperire alla momentanea assenza dell’infortunato Jason Clark, fuori per circa un mese e mezzo.

Classe 1993, reduce da tre stagioni al Ventspils con cui ha disputato anche la Basketball Champions League, il nuovo giocatore biancorosso ha un profilo piuttosto corrispondente all’identikit tracciato dal d.g. Andrea Conti nei giorni scorsi. Comunitario (Varese ha scelto di non spendere un visto per un extraUE: ne ha già utilizzati cinque dei sette a disposizione), tiratore, capace di portare palla oltre che di giocare in posizione di guardia, quella lasciata scoperta da Clark. (foto Fiba BCL)

Con l’innesto di Jakovics – a questo punto, potrebbe disputare già uno scampolo di partita domenica 1, sempre a Bormio contro i russi dell’Enisey – Caja avrà a disposizione diverse opzioni nel settore degli esterni: innanzitutto Peak potrà tornare a giostrare in ala piccola con Tepic che potrà amministrare meglio le energie (non enormi) a propria disposizione. Tambone inoltre avrà più minuti da guardia, se il nuovo arrivo dovesse mostrarsi più “regista” e quindi fare anche da riserva a Mayo.

«Siamo molto contenti di aver raggiunto un accordo con Ingus in così breve tempo – spiega Conti che ha concluso le operazioni nella serata di giovedì, tra il palasport Pentagono e l’Hotel Palace di Bormio dove alloggia la Openjobmetis – Abbiamo apprezzato la voglia di mettersi in gioco del ragazzo che si è fin da subito reso disponibile per unirsi alla squadra»

Prima di giocare nel Ventspils, Jakovics ha giocato all’estero (Russia) al Niznij Novgorod dove è stato anche compagno di squadra di Siim-Sander Vene; prima ancora era stato due anni al VEF Riga, formazione della capitale lettone con cui ha vinto un titolo nazionale. In nazionale è stato argento agli Europei under 20 nel 2013 (insieme all’ex orlandino Berzins e all’ex reggiano Silins) e ha giocato le qualificazioni ai mondiali di quest’anno facendo segnare 8 punti e 3 assist di media. In Champions, nella stagione passata, ha chiuso con 11,5 punti di media con il 56,8% da 2 punti e il 40,6% da 3 punti.

Pallacanestro Varese: mercato e amichevoli per l’estate 2019

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.