Passeggiata guidata alla scoperta delle Fornaci

Un percorso ad anello lungo le rive del Lago Maggiore per scoprire un antico mestiere, quello dei fornaciari

le fornaci di Ispra

Sabato 24 agosto Itur, attuale gestore dell’Ufficio Turistico di Ispra, organizza un’escursione guidata alla scoperta della storia e delle tradizioni della località lacustre. La guida accompagnerà i visitatori in una passeggiata alla scoperta delle Fornaci da calce ispresi, un percorso ad anello lungo le rive del Lago Maggiore per scoprire un antico mestiere, quello dei fornaciari, che cuocevano la pietra della montagna per ricavare la calce.

Le fornaci, ora in parte restituite alla forma originale, si stagliano contro il blu del cielo e del lago come silenziose testimoni di un mondo scomparso ed affascinante, in cui il lago era il protagonista, grazie alla sua posizione geografica e alle attività legate ad esso. I manufatti e le testimonianze materiali di quel tempo lontano, si mostrano agli occhi dei visitatori durante una passeggiata in mezzo alla natura e al bosco, svelandoci i loro segreti e raccontandoci le loro vecchie storie “di lago”.

La passeggiata è adatta a tutti, grandi e piccini che amino camminare; necessarie scarpe chiuse adatte a camminare.

Il ritrovo è previsto alle ore 16.00 presso l’Ufficio Turistico di Ispra in via Verbano 208, e prima della partenza sarà possibile visitare la mostra tematica allestita presso l’ufficio “C’erano una volta le fornaci”.

Il contributo per la passeggiata è di € 12,00 per gli adulti, € 3,00 per i bambini fino a 12 anni e gratuito per i bambini fino a 6 anni.

Per informazioni e prenotazioni (entro venerdì 23 alle ore 13:00): Ufficio Turistico via Verbano 208 Ispra,

telefono 0332.7833160,
email: Iat.Ispra@provincia.va.it

di
Pubblicato il 19 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da aldo_gulmini

    Perche’ bisogna pagare ?

Segnala Errore