Crisi climatica: compiti per chi non vuole chiudere gli occhi

Una serata promossa da Cooperativa La Nazionale e Anpi della zona

Capire il cambiamento climatico

“Crisi climatica: compiti per chi non vuole chiudere gli occhi”. E’ il titolo dell’incontro previsto per la sera del 2 ottobre al Caffè teatro Nazionale 2.0 di Verghera di Samarate. Un’iniziativa promossa promossa dalle Anpi di Samarate, Gallarate e Cardano al Campo, in collaborazione con la Cooperativa La Nazionale.

Venerdi 27 settembre in tutto il mondo e in Italia un’onda giovanissima ha invaso le piazze: – abbiamo l’acqua alla gola – ci siamo rotti i polmoni …- ribelli per mare e per terra. – il futuro della terra è nelle nostre mani -… sono alcuni slogan che hanno messo il tema della crisi climatica al centro della politica del futuro.

Cambiamenti climatici improvvisi, global warming, e poi carestie, guerre, migrazioni epocali sono gli impatti, sotto gli occhi di tutti, indici di un collasso ambientale sempre più prossimo e di una minaccia a democrazia e diritti umani. Gli esseri umani hanno dimenticato la cura del mondo in cui gli è dato vivere, occorre indagare perché e, quello che conta, non tutto è ancora perduto. Possiamo farcela, nel poco tempo che ancora ci rimane, a provare a cambiare radicalmente la situazione. Si tratta di scegliere di essere liberi, felici e in salute ci ha detto Grammenos Mastrojeni, diplomatico italiano, attualmente Coordinatore per l’Ambiente e la Scienza della Cooperazione allo Sviluppo.
I ragazzi, e gli adulti, che sono scesi in piazza sanno cosa dice la scienza, prendono sul serio gli studi internazionali sui rischi che corre il mondo e la domanda civile, politica di queste giovani generazioni mette al centro della scena le scelte piccole, quotidiane e la necessità di una nuova visione dello sviluppo; e quali impegni possiamo chiedere al governo, alle istituzioni internazionali e alle nostre comunità a favore di uno sviluppo sostenibile – ambientale, economico e sociale – che abbatta le disuguaglianze, favorisca l’accoglienza e l’integrazione nella sicurezza, che affronti o anticipi i conflitti e le migrazioni.

«In questo incontro presenteremo un video di 10 min dal titolo Tornare a crederci, ci parlerà Grammenos Mastrojeni. Seguirà la comunicazione di Oreste Magni e Mario Agostinelli sulle azioni in corso per far fronte all’emergenza climatica, la cura della terra, l’alleanza per il clima e la giustizia sociale Seguirà poi la presentazione del Quaderno “Compiti per chi non vuole chiudere gli occhi” e la cornice delle proposte dedicate alle scuole».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 Settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore