“In piazza per riprenderci il nostro mondo“

Varese si colora insieme ad altre mille città di tutto il pianeta per il “Friday for Future“

Avarie

Ragazzi vestiti di colori e cartelli, slogan e idee che però non sono solo carta o fantasia, ma azioni concrete per evitare il peggio.

Galleria fotografica

I cartelli di fridays for future 4 di 22

Friday For Future, la grande manifestazione che in tutto il mondo sta vedendo nella giornata di oggi sfilare i ragazzi delle scuole per difendere l’ambiente, è arrivata anche a Varese. E, a sentire gli organizzatori, è stata particolarmente sentita.

SIAMO MIGLIAIA – L’appuntamento è in piazza Repubblica, dove alle 17 sono già oltre mille le persone che si sono trovate in questo caldo pomeriggio di settembre in cui anche la colonnina di mercurio dice che forse c’è qualcosa che non va, il tutto tradotto da uno slogan inedito e marcatamente di casa nostra che campeggia su di un cartello: «Por-Co2 che caldo!».

E in tanti fra i giovani varesini delle scuole superiori hanno sfilato per raggiungere piazza del Garibaldino dove sono attesi gli interventi. «Non abbiamo un pianeta B» è stato lo slogan molto ripetuto a Varese ma ancora diversi erano i cartelli di un’amara ironia riferiti all’affondamento del pianeta, attraverso un paradosso legato allo scioglimento dei ghiacci: il Titanic, che forse oggi non avrebbe trovato alcun ostacolo alla sua navigazione.

Tra i manifestanti anche l’ex sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini, in provincia per un convegno in questi giorni e che ha profittato dell’occasione per sfilare. Tra i partecipanti anche il sindaco di Varese Davide Galimberti e Silvio Aimetti, sindaco di Comerio.

I cartelli di fridays for future

LA CARICA DI MILANO – Una manifestazione sentita che ha sfruttato l’onda mediatica del discorso di Greta Thunberg avvenuto all’Onu solo qualche giorno fa, ma anche alle grandi adunate di piazza di casa nostra che solo questa mattina hanno portato in strada a Milano, secondo gli organizzatori, oltre 150 mila persone.

Giovani e meno giovani hanno scandito diversi slogan tra cui «Milano presente, è in piazza per l’ambiente».

Il corteo milanese, uno dei più seguito a livello italiano, si è snodato da piazza Cairoli coinvolgendo studenti di ogni età, dalle elementari all’università, da Milano e dalla provincia, ma anche bambini più piccoli accompagnati da genitori o nonni. In testa al corteo anche gli studenti del Politecnico, con un grandissimo lenzuolo su cui hanno stampato i risultati di una ricerca svolta con i docenti sulla curva del cambiamento climatico dal pleistocene a oggi e con lo scenario futuro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 settembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I cartelli di fridays for future 4 di 22

Galleria fotografica

#FFF arriva a Varese 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore