Germignaga, fiamme nella fabbrica abbandonata

L'incendio è divampato domenica 15 settembre, poco dopo la mezzanotte ed è partito dagli ultimi piani dell'ex setificio Stehli

Incendio Germignaga settembre 2019

I vigili del fuoco sono intervenuti domenica 15 settembre intorno a mezzanotte e trenta nel comune di Germignaga, in via Francesco Huber per domare l’incendio divampato all’ex setificio Stehli, un’ attività industriale abbandonata da tempo.

Galleria fotografica

Incendio Germignaga settembre 2019 4 di 6

Per cause ancora in fase di accertamento, l’ultimo piano dello stabile, è stato interessato dalle fiamme. I diciassette vigili del fuoco sono intervenuti dalle sedi di Luino, Laveno, Ispra e Varese con cinque automezzi: due autopompe, un autobotte, un’autoscala e un carro aria (automezzo per il trasporto di bombole di aria respirabile). Gli operatori hanno spento il rogo e messo in sicurezza l’area.

Durante le operazioni di spegnimento un vigili del fuoco ha accusato un malore ed è stato ricoverato all’ospedale di Luino in codice verde.

Il sindaco Marzo Fazio ha assistito alle operazioni di spegnimento e al termine dell’intervento ha così postato sul suo profilo facebook: “Alle 3.30 circa, dopo ore davvero di paura, abbiamo lasciato via Huber, riaprendola al traffico dopo aver verificato con le squadre di soccorso e della polizia che vi fossero le condizioni di sicurezza. Al termine di questa notte complicata vorrei esprimere, insieme a tutta la cittadinanza, un ringraziamento ai vigili del fuoco. Sono intervenute quattro squadre, alcune provenienti da altri interventi, lavorando quindi senza sosta per ore. Il loro pronto intervento ha permesso di circoscrivere in breve tempo l’area e di evitare situazioni ben più pericolose”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Incendio Germignaga settembre 2019 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore