Per l’85esimo del gruppo è grande festa alla “cittadella” degli alpini

Nel weekend di celebrazioni dell'anniversario sarà dedicata al fondatore Angelo De March la via di accesso alla sede, rinnovata grazie al bilancio partecipato

Somma Lombardo generiche

La cerimonia di intitolazione, l’alzabandiera, il corteo nelle vie cittadine. Il fine settimana del 28-29 settembre 2019 sarà grande festa per l’85esimo del Gruppo Alpini di Somma Lombardo.

Al centro delle celebrazioni ci sarà la cerimonia di dedicazione della via di accesso alla sede del Gruppo: la via Molino Secco diventerà infatti ufficialmente via Angelo De March, fondatore nel lontano 1934 del sodalizio delle penne nere a Somma. «Personaggio di grande spessore, che si fece 110 mesi di naja» dice Armando Curto, segretario delle penne nere. Originario del Bellunese, chiamato al servizio militare durante la guerra di Libia, De March fu decorato tre volte nella Prima Guerra Mondiale e, dopo il conflitto, dal Veneto si trasferì a Somma, dove coltivava la terra.

«Con la sede e il monumento all’Alpino in pace abbiamo creato quasi un distretto degli alpini» scherza Curto. Il gruppo, guidato da Davide Martinelli, aggrega un centinaio di persone: la sede è luogo conviviale, ma le penne nere sono anche protagoniste di un impegno civico che dura tutto l’anno. «In questi giorni siamo andati nelle scuole a parlare ai ragazzi, ancora lunedì siamo in una Terza media. Lo scorso anno abbiamo partecipato alla Settimana della gentilezza, abbiamo partecipato agli eventi del 2 giugno», che prevede anche il battesimo civico per i 18enni.

Somma Lombardo generiche

Tornando al programma, la cerimonia di intitolazione di via De March, con alzabandiera e partecipazione della banda cittadina, si terrà alle 16 di sabato 28, seguirà il momento conviviale in sede. La sera invece sarà la volta del concerto di Cori Alpini in biblioteca civica. Il rinnovo della via di accesso che sarà intitolata a De March è stato reso possibile dal bilancio partecipato del Comune: gli alpini si sono mobilitati e hanno avuto il finanziamento grazie al numero di voti ottenuti.

La domenica sarà invece la volta della sfilata che attraverserà la città di Somma: l’ammassamento sarà in piazzale della stazione, di qui le penne nere marceranno su viale Ugo Maspero, in via Milano e piazza Vittorio Veneto, con la santa Messa. A seguire ci sarà poi la deposizione della corona al Monumento ai Caduti. A seguire rinfresco al castello Visconti di San Vito.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 23 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore