Mayo, l’infortunio non è grave: fermo per dieci giorni

Sospiro di sollievo in casa Openjobmetis dopo la botta subita dal playmaker titolare a Parma. Lo attende un periodo di riposo, ma tornerà prima dell'inizio del campionato

Amichevole a Bormio: Openjobmetis - Galatasaray 61-47

Josh Mayo dovrà stare fermo per una decina di giorni, all’incirca, dopo l’infortunio patito nel finale del match tra Openjobmetis e San Bernardo Cantù giocato ieri sera (domenica 8) a Parma e perso dai biancorossi sul filo di lana. Una buona notizia, considerando i timori emersi nelle ore successive all’incidente sul parquet emiliano: Mayo era caduto a terra rovinosamente dopo un contatto falloso (ma non cattivo) di gioco, picchiando e ruotando un ginocchio ed era stato costretto ad abbandonare la partita.

Dopo le prime cure sul posto e il viaggio di ritorno verso Varese, il 33enne americano si è sottoposto a una risonanza magnetica nel primissimo pomeriggio di oggi: «L’esame approfondito non ha rilevato la presenza di lesioni ai legamenti del ginocchio» conferma il direttore generale biancorosso Andrea Conti che conferma la necessità di riposo e recupero per il playmaker titolare che dovrà così restare ai box per una settimana o poco più. «Un intoppo per quanto riguarda il lavoro collettivo, ma avevamo temuto qualcosa di peggio» spiega Conti.

La Openjobmetis quindi dovrà fare a meno di Mayo nel test previsto per mercoledì sera a Pavia (contro la Vanoli Cremona di Meo Sacchetti, di rientro dalla Cina) e per il secondo torneo di Parma che si disputerà nel prossimo fine settimana. Facendo quindi una previsione “a occhio”, l’ex play di Bonn potrebbe riprendere il suo posto per l’ultima amichevole estiva, quella del 20 settembre a Masnago contro gli svizzeri del Sam Massagno, a meno di una settimana dall’esordio in campionato contro Sassari.

«Pallacanestro Varese comunica che in occasione della partita di ieri tra la Openjobmetis Varese e l’Acqua S.Bernardo Cantù, il giocatore Josh Mayo ha riportato un trauma distorsivo al ginocchio destro. Gli accertamenti strumentali ai quali è stato sottoposto nella mattinata di oggi, però, hanno escluso lesioni legamentose e meniscali. Il giocatore, che ha già iniziato uno specifico programma riabilitativo, tornerà a totale disposizione dello staff tra circa dieci giorni».

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 09 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore