Un apericena all’asilo per dire grazie di cuore

Sabato 5 ottobre alle 18 un incontro con tutti i genitori e le associazioni che hanno contribuito a migliorare la struttura in vista del nuovo anno scolastico

Azzate varie

Ci sono luoghi che vivono grazie all’amore. Le scuole, gli asili di paese, di quartiere possono contare sul tempo che i genitori, i cittadini, le associazioni investono nel posto in cui i loro bambini diventano grandi. Un circolo virtuoso che consente di far crescere, e a volte sopravvivere, le strutture e crea rapporti indissolubili.

È quello che accade con la scuola dell’infanzia di Azzate, asilo gestito dalle suore preziosine dal 1909 al 2016, e oggi affidato totalmente alle maestre.

Durante la pausa estiva la struttura che si trova in via Cottalorda è stata oggetto di piccoli lavori di ristrutturazione. Sabato 5 ottobre alle ore 18, per ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per migliorare l’asilo, è stato organizzato un apericena.  Una serata organizzata solo per gli adulti (senza bambini).

Un momento per ringraziare tutti coloro che hanno lavorato alla realizzazione del progetto che ha visto la sistemazione del giardino davanti all’asilo, la realizzazione di un percorso ludico didattico con materiale antishock, piccoli lavori interni ma importanti per mantenere alto il livello della materna anche dal punto di vista della struttura.
Al progetto di sistemazione del giardino hanno lavorato e contribuito i genitori, il consiglio di amministrazione della materna e l’ amministrazione. L’apericena è il tradizionale appuntamento che apre l’anno: per salutare i nuovi alunni, rivedere i genitori rimasti legati alla scuola, anche se i figli ormai frequentano le elementari, e ringraziare le associazioni e i cittadini che nel corso dell’anno hanno dato una mano, come gli alpini, la protezione civile e la pro loco.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore