Nella prima uscita di Clark, il protagonista è sempre Jakovics

Buone indicazioni per la guardia americana dall'amichevole vinta dalla Openjobmetis con Bergamo. Il lettone colpisce ancora: 23 punti

Clark basket

L’obiettivo era quello di riattivare Jason Clark, e a quanto pare è stato centrato. La Openjobmetis che ha battuto 79-53 Bergamo – formazione del girone Ovest di A2 – ha potuto sfruttare anche le giocate della sua guardia americana, ferma da fine agosto e mai in campo in partita con i compagni in questa stagione.

Certo, la forma del 30enne giocatore della Virginia non è ancora quella di chi ha il ritmo-gara nelle gambe: con il suo fare dinoccolato, Clark è sembrato già abile sul primo passo o comunque sul breve, mentre ha accusato qualche difficoltà in più nell’attaccare il ferro a difesa schierata, in particolare contro gli aiuti dei lunghi. Reattività già buona in difesa e tiro a fasi alterne per “l’osservato speciale” e 12 alla fine i punti per l’americano proveniente da Francoforte, equamente divisi nelle due metà del match, in una partita che ha visto costantemente avanti Varese.

La squadra di Caja che ha vinto senza sfondare i primi due quarti di gioco mentre Bergamo ha ben figurato nel terzo periodo (17-17 il parziale) nel quale la parità è stata ristabilità in extremis dal vero protagonista sul parquet, non solo di quest’oggi: Ingus Jakovics. Il lettone è stato di nuovo il migliore in campo grazie soprattutto a un parziale personale di 14 punti a cavallo degli ultimi due periodi (23 in tutto per il tiratore baltico) con cui la Openjobmetis ha allargato a dismisura il divario sino al +26 della sirena. Varese è piaciuta in modo particolare negli ultimi 10′ quando, oltre a fare canestro e a difendere forte, ha regalato anche qualche bella soluzione corale in attacco.

Clark basket

Parlando di singoli, con Mayo e Vene molto più defilati rispetto al solito, sono emersi anche Tambone e Simmons; nulla da segnalare sul fronte Tepic mentre anche Peak non ha regalato particolari lampi. Bella, infine, la cornice di pubblico: parecchia gente – considerata la collocazione – sugli spalti per la “prima” non ufficiale di Clark. Le due vittorie consecutive sono servite anche a questo.

OPENJOBMETIS VARESE – BASKET BERGAMO 79-53
(22-17; 39-29; 56-46)

VARESE: Peak 6, Tepic 2, Clark 12, De Vita, Jakovičs 23, Natali 2, Vene 6, Simmons 11, Mayo 2, Tambone 9, Gandini, Ferrero 6. Coach: Attilio Caja.
BERGAMO: Dieng, Carroll 24, Crimeni, Parravicini 4, Costi, Bozzetto 5, Allodi 6, Marra 3, Lautier-Ogunleye 11, Zugno. Coach: Marco Calvani.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 09 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore