Rilanciare il territorio, Ascom incontra Roberto Saporiti

Prosegue il “tour” dei rappresentati di Confcommercio guidati dal presidente Rudy Collini, in vista ai comuni della Valle che, tutti assieme, compongono il Distretto intercomunale diffuso (Did) della zona dell’Olona

Busto Arsizio varie

Turismo, pista ciclopedonale, programmazione sovra territoriale, l’imminente bando regionale rivolto ai distretti commerciali: questi i principali argomenti trattati dalla delegazione di Ascom Busto Arsizio ricevuta l’altra sera dal primo cittadino di Solbiate Olona Roberto Saporiti.
Prosegue il “tour” dei rappresentati di Confcommercio guidati dal presidente Rudy Collini, in vista ai comuni della Valle che, tutti assieme, compongono il Distretto intercomunale diffuso (Did) della zona dell’Olona.

Come già era accaduto prima dell’inizio della vacanze a Fagnano Olona, Gorla Minore, Gorla Maggiore e Castellanza, l’incontro è stata l’occasione per proporre la messa in rete delle amministrazioni con una regia unica e “sopra le parti”, ovvero quella del Did e perciò di Ascom. L’obiettivo era e resta un vero lavoro di squadra, finalizzato alla presentazione di progetti che abbiano come traguardo la rigenerazione urbana e il rilancio del tessuto commerciale degli otto Comuni del Distretto.

Presenti, oltre a sindaco Saporiti e al presidente Collini, anche Fiorella Cometti (assessore al Commercio); i consiglieri Ascom Patrizia Colombo e Gianluca Colombo; Francesco Dallo (direttore di Ascom Buto Arsizio).
“Ben venga la regia di Ascom, punto di riferimento per una ripartenza da zero del Distretto. Solbiate, Comune capofila, si mette e disposizione” queste le parole dell’assessore Cometti, che individua nella collaborazione tra tutte le amministrazioni della Valle la chiave di svolta.
“Dobbiamo coordinarci, uniti dall’obiettivo di rilanciare i nostri territori. Ad esempio dovremmo evitare di sovrapporci nell’organizzazione degli eventi e anche in questo caso il Distretto può avere un ruolo centrale e fondamentale”. 

Soddisfazione sull’esito del vertice solbiatese da parte di Collini: “La disponibilità al dialogo e soprattutto la volontà di fare squadra manifestata anche dal primo cittadino e dall’assessore di Solbiate Arno, vanno ad aggiungersi a quelle degli altri quattro Comuni già interpellati. Abbiamo aggiunto un altro pezzo al puzzle che, una volta completato, ci darà la necessaria forza e il necessario peso per realizzare qualcosa di davvero importante. Il primo passo sarà il bando regionale al quale vogliamo partecipare con un progetto concordato, aumentando perciò le possibilità di ottenere i fondi da investire sui nostri territori“.

Nel corso del proficuo faccia a faccia si è infine riflettuto sull’attuale situazione generale del commercio, sul cui stato di non buona salute sta incidendo anche la veloce e capillare espansione dei grandi players che operano online. I presenti si sono trovati d’accordo nel ritenere necessaria una reazione, che potrebbe passare proprio dalla sviluppo di progetti in rete tra Comuni. Esattamente ciò che il Did si propone di agevolare.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore