Quantcast

L’ordine degli ingegneri celebra il “teamING” day

L'appuntamento è per venerdì 20 novembre alle 16 e 30 alle Ville Ponti. Ospite l'ingegner Matteo Lanzavecchia responsabile della direzione veicolo di Ferrari GT

Congresso Ordine ingegneri 2019

Oggi, venerdì 29 novembre, è il “teamING” day, un momento dedicato all’Ordine degli ingegneri della provincia di Varese. L’appuntamento è al Centro congressi delle Ville Ponti di Varese dalle 16 e 30 alle 20 e 30. Il programma prevede l’assemblea di bilancio dalle 16 e 30 alle 17 e 30 e poi dalle 17 e 30 alle 18 e 30 l’incontro con l’ingegnere varesino Matteo Lanzavecchia, GT vehicle office director della Ferrari.

«teamING è il momento in cui l’Ordine desidera celebrare i suoi senatori, a 40, 50 e 60 anni dalla laurea e accogliere i nuovi iscritti – spiega Pietro Vassalli (foto), presidente dell’ordine – Il segno distintivo è la presenza di un grande relatore che dia una visione ad ampio raggio sul mondo contemporaneo: chi più di un ingegnere varesino, Matteo Lanzavecchia, che lavora presso una delle eccellenze italiane cioè Ferrari? Attorno a questo prendono corpo altri interventi che danno lustro alle attività dell’Ordine, in particolare quest’anno il concorso di idee per l’aggiornamento del logo in chiave più giovane e snella, contest aperto ai giovani che frequentano i licei artistici della provincia. Un grande momento per tutta la categoria per la quale il consiglio dell’ordine sta ottenendo grandi successi e riscontri a tutti i livelli».

UNA VITA DA INGEGNERE DI SUCCESSO

Matteo Lanzavecchia è stato uno studente del liceo scientifico di Varese “Galileo Ferraris”. Dopo una laurea in ingegneria meccanica presso il Politecnico di Milano, ha iniziato la sua carriera nel mondo della ricerca e sviluppo del settore automotive. Ha esordito in Alfa Romeo, ha avuto modo di collaborare, come consulente di dinamica del veicolo, in diversi progetti di differenti realtà: in Inghilterra presso Aston Martin, in USA presso il team Newmann-Haas; allo sviluppo di un prototipo per la 24 ore di Le Mans (Multimatic-Lola SR-2 675LMP, 2000 Class Winner), per citare i più importanti.
Nel 2003 approda in Ferrari come vehicle development engineer (F430). Nel 2006 diventa responsabile della dinamica veicolo e sistemi di controllo. Nel 2009 viene nominato responsabile della sperimentazione e delle prestazioni veicolo. Nel 2011 riceve il premio Rising Star da Automotive News Europe.  Dal 2014 ricopre l’attuale ruolo.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore