Pro Patria, un punto all’ultimo respiro a Gozzano

I tigrotti pareggiano 2-2 con un rigore di Le Noci in pieno recupero dopo essere stati sotto 2-0 nel primo tempo e aver rischiato di subire il terzo, ma Tornaghi ha parato un penalty a Fedato

gozzano pro patria

La Pro Patria si prende un punto al 50′ a Gozzano. Termina 2-2 al “D’Albertas” con i tigrotti che regalano il primo tempo ai padroni di casa, bravi ad andare a segno con Bruzzaniti e Fedato. Nella ripresa i piemontesi sprecano il match point con Fedato che si fa parare un penalty da Tornaghi, la Pro Patria invece ci crede, Javorcic rivoluziona la squadra, e i biancoblu prima accorciano con Battistini, poi pareggiano in pieno recupero con Le Noci, che da dischetto non fallisce il rigore concesso per fallo di Rolle su Kolaj. Rimane la partita a due facce della squadra di Javorcic: a tratti inguardabile nel primo tempo, caparbia ed esperta nella ripresa.

Un primo tempo da dimenticare per la Pro Patria. Eppure i primi minuti non erano stati malaccio per i tigrotti, seppur non ci siano state occasioni da gol. Il Gozzano inizia a salire di colpi e al  17′ crea la prima grande occasione da gol con colpo di testa di Emiliano su punizione di Rolle che supera Tornaghi ma non Mastroianni, abile a salvare sulla riga di porta. I padroni di casa mettono alle corde i tigrotti e al 28′ passano in vantaggio con Bruzzaniti che sotto porta è il più lesto di tutti a sfruttare una torre aerea di Rizzo su azione di corner. Il Gozzano viaggia sulle ali dell’entusiasmo e un minuto dopo Tornaghi tiene a galla i suoi deviando in angolo un tiro dalla distanza di Fedato indirizzato all’angolino. I rossoblu continuano a spingere e dal piede sinistro di Rolle arrivano sempre pericolo: al 32′ da calcio d’angolo prova direttamente la via della porta trovando la deviazione sopra la traversa di Tornaghi, sul corner successivo scaglia un rasoterra dai 20 metri che non passa distante dal palo della porta tigrotta. Il raddoppio del Gozzano arriva al 38′ con Fedato che sfrutta un’incertezza di Lombardoni, sfonda a sinistra e trova il pertugio giusto per battere Tornaghi. Il primo tempo si chiude con i tigrotti sotto di due gol.

Riparte con tre cambi la Pro Patria: Javorcic mette Galli, Kolaj e Parker al posto di Spizzichino, Pedone e Defendi e schiera i suoi con un 3-4-1-2 con Masetti a destra e Kolaj alle spalle di Parker e Mastroianni. All’11’ arriva la prima occasione dei biancoblu con Mastroianni che calcia al volo di sinistro da dentro l’area trovando però le deviazione della difesa di casa in angolo. Dalla bandierina Bertoni calcia sul primo palo trovando l’anticipo di Lombardoni su Crespi ma l’arbitro vede un fallo e annulla. La grande occasione arriva al 15′ quando Kolaj, da solo davanti a Crespi, non riesce a battere il portiere di casa in uscita. Poco dopo Parker si gira in area mandando fuori di poco con un sinistro rasoterra. Al 20′ il Gozzano potrebbe ammazzare l’incontro con un calcio di rigore concesso per fallo di Battistini su Tomaselli, ma dagli undici metri Tornaghi para il tiro di Fedato buttandosi bene sulla sua sinistra. La Pro Patria inevitabilmente si sbilancia e al 27′ Bruzzaniti spreca un’altra buona occasione calciando a lato dopo essere stato lanciato a rete da Rolle. Il gol che riapre i giochi arriva al 31′ con l’inzuccata vincente di Battistini su corner di Bertoni. Lo stesso Battistini potrebbe pareggiare al 36′ quando Bertoni da punizione lo serve sulla corsa, lui controlla e calcia da destra non riuscendo però ad angolare e trovando la parata comoda di Crespi. Il Gozzano è sfortunato: Barreto si fa male un minuto dopo essere entrato in campo e Javorcic prova il tutto per tutto inserendo anche Le Noci per Boffelli. La gara scivola fino al recupero e proprio nei 5′ extra i tigrotti trovano il pareggio. Punizione da metà campo che Bertoni lancia verso l’area, la palla arriva a Kolaj che viene sgambettato da Rolle e l’arbitro concede il rigore. Dagli undici metri Le Noci è glaciale e regala all’ultimo respiro il 2-2 ai tigrotti.

A.C. GOZZANO – AURORA PRO PATRIA 1919     2 – 2      (2 – 0)

Marcatori: 28′ p.t. Bruzzaniti (GOZ), 38′ p.t. Fedato (GOZ); 31′ s.t. Battistini (PP), 49′ s.t. Rig. Le Noci (PP).

A.C. GOZZANO (3-5-2): 22 Crespi; 6 Emiliano, 3 Ugge, 24 Rizzo; 2 Tumminelli, 10 Rolle, 5 Guitto, 17 Bruzzaniti (43′ s.t. 32 Zucchetti); 18 Fedato (35′ s.t. 11 Barreto (39′ s.t. 29 Fasolo), 27 Tomaselli (35′ s.t. 21 Gemelli); 8 Bukva. A disposizione: 31 Fiory, 35 Pedretti, 14 Salvestroni, 15 Mutti, 23 Vono, 30 Secondo, 36 Brollo, 37 Scotto. All. Sassarini.

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Tornaghi; 4 Battistini, 19 Lombardoni, 3 Boffelli (39′ s.t. 10 Le Noci); 17 Spizzichino (1′ s.t. 15 Galli), 6 Palesi, 14 Bertoni, 7 Pedone (1′ s.t. 27 Kolaj), 26 Masetti (19′ s.t. 2 Marcone); 18 Defendi (1′ s.t. 11 Parker), 9 Mastroianni. A disposizione: 12 Mangano, 5 Molnar, 16 Fietta, 21 Colombo, 24 Molinari, 25 Ferri. All. Javorcic.

ARBITRO: Daniele De Tommaso di Rimini (Andrea Bianchini della Sezione di Perugia e Antonio D’Angelo ella Sezione di Perugia).

Angoli: 8 – 5.  Recupero: 0′ p.t. – 5′ s.t. Ammoniti: Tomaselli (GOZ); Masetti, Bertoni, Battistini (PP). Note: Serata fredda e piovosa. Terreno di gioco in discrete condizioni. 

SERIE C – GIRONE A – 15a GIORNATA: Pergolettese – Albinoleffe 2-1; Como – Pro Vercelli 1-3; Olbia – Novara 1-2; Pistoiese – Monza 0-1; Renate – Pianese 1-1; Carrarese – Arezzo 2-2; Giana Erminio – Siena 1-2; Gozzano – Pro Patria 2-2; Pontedera – Lecco rinviata. Alessandria – Juve U23 mercoledì 4 dicembre.

CLASSIFICA: Monza 36; Renate 27; Pontedera, Novara 25; Alessandria, Carrarese 24; Pro Vercelli 21; Juve U23 20; Albinoleffe, Pro Patria, Pistoiese 19; Como, Arezzo 18; Pianese 17; Gozzano 15; Lecco, Olbia 11; Giana Erminio 9; Pergolettese 8.

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.