Torna il bilancio partecipato, al via la presentazione dei progetti dei cittadini

20mila euro stanziati dall'amministrazione per questa iniziativa che già lo scorso anno aveva riscosso molta partecipazione e interesse

comune di taino

Dopo l’esperienza dello scorso anno, a Taino l’amministrazione comunale propone il bilancio partecipativo anche per il 2020. L’obiettivo del progetto è quello di “permettere anche quest’anno ai cittadini tainesi di decidere in modo diretto e con un processo democratico come investire una parte del bilancio comunale“, pari a 20mila euro.

Dal 18 novembre fino al 15 dicembre i cittadini di Taino avranno dunque la possibilità di presentare progetti, finalizzati a migliorare il proprio paese, che saranno valutati in commissione e il cui vincitore sarà comunicato il prossimo 13 febbraio. Come si può leggere dal sito del comune, l’iniziativa è rivolta a tutta la cittadinanza, dalle associazioni ai privati, giovanissimi compresi: «Le nuove idee possono essere proposte da tutte le persone fisiche residenti nel territorio comunale che abbiano già compiuto i 16 anni di età nell’anno in cui il bilancio partecipativo viene realizzato, nonché da associazioni, comitati, imprese, enti pubblici o privati ed in generale tutti gli organismi di rappresentazione collettiva che abbiano sede legale od operativa nel territorio comunale». Lo scorso anno, alla sua prima edizione, il progetto vincitore del bilancio partecipativo fu presentato dalle insegnanti della scuola primaria G. Pascoli e consisteva in uno studio cromoterapico da applicare alle aule realizzato quest’estate, mentre gli studenti erano in vacanza.

«L’informativa per partecipare a questa nuova edizione del Bilancio Partecipativo è a disposizione di tutti i cittadini sul sito del Comune – spiega il sindaco Stefano Ghiringhelli -. Vogliamo che questa attività diventi un appuntamento fisso per i tainesi, che potranno dire con orgoglio un domani “Questo l’ho voluto io”. Pertanto contiamo di dare seguito a questa iniziativa per tutti gli anni del nostro mandato. Il progetto – aggiunge il primo cittadino – il cui regolamento era stato preparato, discusso e approvato nel 2017, è diventato realtà a ottobre 2018 consentendo ai cittadini di presentare le proprie idee su come e dove investire una quota del bilancio comunale. Un modo per rendere i cittadini più partecipi della vita comunale che l’anno scorso ha dato una risposta molto forte in termini di adesione».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.