Villa Valerio, gli studenti contro il femminicidio

Due installazioni, una realizzata dai ragazzi della Secondaria esposta sulla facciata della scuola e l’altra, realizzata dai bambini della Primaria, che appesa al terrazzo si affaccia sul paese

I ragazzi della scuola Secondaria “ Villa Valerio” insieme agli alunni della Primaria S. Agostino di Casciago oggi hanno riflettuto insieme sul tema del femminicidio.

Galleria fotografica

"Non sei sola". Villa Valerio, gli studenti contro il femminicidio 4 di 9

«Abbiamo realizzato due installazioni, una realizzata dai ragazzi della Secondaria esposta sulla facciata della scuola e l’altra, realizzata dai bambini della Primaria, che appesa al terrazzo si affaccia sul paese», spiega la professoressa Eleonora Gritti.

«L’opera consiste in due grandi occhi: uno chiuso che lacrima sangue e che rappresenta il dolore e la paura che provano le donne vittime di violenza; l’altro aperto, anch’esso sofferente, ma con delle lacrime che diventano tanti post-it su cui i ragazzi hanno scritto i loro sentimenti sul tema. Questi pensieri diventano farfalle colorate che si liberano in volo. L’evento vuole sensibilizzare sul fatto che la violenza non può essere giustificata e non ha nulla a che fare con l’amore; solo denunciando, le donne vittime di soprusi possono tornare ad essere libere. Tutti gli studenti della Secondaria hanno partecipato insieme ai loro professori e agli alunni della quinta della Primaria, accompagnati dalle loro maestre, ad un momento di riflessione in cui alcuni ragazzi di terza, insieme ai bambini di quinta hanno letto poesie e pensieri sul tema», ha spiegato la docente.

All’evento sono intervenuti il sindaco di Casciago Mirko Reto, l’assessore Caterina Cantoreggi e la Dirigente scolastica Prof.ssa Claudia Brochetta, prendendo la parola complimentandosi con i ragazzi per il loro lavoro. Un ringraziamento speciale va all’associazione genitori e in particolare ai genitori che ci hanno aiutato a montare l’installazione sulla facciata, alle Professoresse Fiorenza Ossola e Marilena Codispoti che hanno dato un contributo fondamentale e a tutti i colleghi e alle persone che con consigli e incoraggiamenti hanno permesso il buon esito della giornata. "Non sei sola". Villa Valerio, gli studenti contro il femminicidio

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Novembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

"Non sei sola". Villa Valerio, gli studenti contro il femminicidio 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.