Garabiolo, nel presepe i tre vigili del fuoco morti ad Alessandria

Nella piccola frazione una natività che ricorda le vittime dello scoppio di Quargnento

Avarie

Antonio Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo.

Ci sono anche loro, i vigili del fuoco accorsi la notte del 5 novembre scorso a Quargnento nell’Alessandrino, all’interno del presepe che è stato allestito a Garabiolo.

La celebre frazione di Maccagno con Pino e Veddasca diventa un luogo di natività sotto natale, dove da anni i residenti si cimentano in diversi presepi, secondo la fantasia e la sensibilità di ogni mano che li realizza. Quest’anno c’è chi ha pensato anche alle tre vittime piante da tutta l’Italia.

Marco Triches aveva 38 anni, era diventato padre da tre anni e con la famiglia abitava a Valle San Bartolomeo.

Antonio, Nino Candido, 32 anni, era sposato da un anno, e da poco era arrivato ad Alessandria.

Matteo Gastaldo, 46 anni era sposato e aveva una bambina che frequenta le scuole elementari del paese Vallemmino.

Un cappello da vigile del fuoco, e le foto dei tre vigili scomparsi rende omaggio allo sforzo che ogni giorno viene fatto da chi ha scelto questo lavoro come ragione di vita.

Autore del presepe è un ex vigile del fuoco e iscritto all’associazione nazionale vigili del fuoco di Varese, Giorgio Gallazzi: «Volevo ricordare a tutti il pericolo che corrono ogni giorno i nostri vigili del fuoco, per via del lavoro che hanno scelto e talvolta anche per la stupidità delle persone. Ho voluto dedicare un pensiero a quei tre poveri ragazzi»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore