Quantcast

Javorcic, premiato ma scontento: «Abbiamo sbagliato e compromesso la gara». Pagelle: difesa distratta

Pro Patria - Novara

Nel prepartita di Pro Patria – Novara mister Javorcic è stato premiato per le 100 panchine biancoblu. Il tecnico croato non ha potuto però festeggiare in campo per la sconfitta dei suoi: «Non ho detto nulla ai ragazzi, ci siamo dati la mano come facciamo sempre. Meglio analizzare questa sconfitta con lucidità. Abbiamo fatto degli errori e quando li fai comprometti una partita. Penso che oggi abbiamo sbagliato qualcosa, abbiamo provato a riprenderla, siamo rientrati nella ripresa molto bene riuscendo a pareggiare ma dopo non siamo riusciti a reggere, avere un equilibrio e portare la gara su un’altra lettura. Non è una questione di uomini, abbiamo compromesso la gara con l’episodio del gol ed è chiaro che poi ti esponi al calcio dell’avversario».

«Abbiamo fatto una grande quantità di lavoro – prosegue Javorcic – riuscendo a concludere poco. L’avversario invece ha dato l’impressione di essere pericoloso. Dobbiamo dare un segnale di maggiore solidità per poi fare meglio davanti. Abbiamo creato dei presupposti ma ci è mancata un po’ di iniziativa e lavoro sulla fasce. E’ un insieme di cose che dobbiamo valutare ma qualcosa ci è mancato. Ringrazio per il premio, mi sento orgoglioso di questo che riuscirò ad assorbire con il tempo».

Decisamente soddisfatto il tecnico del Novara, Simone Banchieri: «E’ stata una partita difficile, nata però dal pareggio interno di settimana scorsa. Per i nostri tifosi, per l’importanza di un derby così, vincere sarebbe stato molto bello e così è stato. Oggi dobbiamo celebrare i ragazzi e il lavoro svolto in campionato. Abbiamo fatto un’ottima prestazione e creato tante occasioni. Questo vale ancora di più perché la Pro Patria è una squadra forte, ben preparata e ben allenata. Il Novara non vinceva a Busto Arsizio da 11 anni, siamo fieri di essere stati noi a conquistare questo successo».

Buona gara per il giovane portiere Giulio Mangano che non è servita per il risultato finale: «Credo di aver fatto una buona prestazione ma avrei preferito vincere. Possiamo uscire da questo momento difficile con il lavoro e con la forza del gruppo, cercando di fare di più in settimana. Dobbiamo essere forti e dimostrare di esserlo uscendo da questa situazione».

Pro Patria - Novara

PAGELLE

MANGANO 6,5: Può fare poco sulle reti subite, importanti invece le sue parate in almeno tre occasioni, due volte su Gonzalez

BATTISTINI 5: Colpevole del fallo che porta al rigore, in generale non una partita positiva

LOMBARDONI 5,5: Soffre gli strappi degli attaccanti novaresi e anche lui sbaglia diversi palloni

BOFFELLI 5,5: Poco reattivo sul 2-1 di Buzzegoli ad andare sulla ribattuta. Gara da rivedere

MASETTI 5,5: Ancora a destra, non spinge praticamente mai, in difesa fa il suo

COLOMBO 6: Attivo e presente ma non riesce a essere concreto
Parker 5,5: Entra con tanta voglia, ma l’errore sotto porta pesa per il risultato finale

BERTONI 6,5: Grande gestione del pallone, fa girare la squadra bene finché resta in campo
Palesi 5,5: Troppa foga lo fa andare spesso fuori giri

FIETTA 5,5: Un primo tempo quasi da ala, gli si chiede di attaccare e fa quel che può, anche se non è la sua specialità.

GALLI 5,5: Nella prima frazione potrebbe provare spesso l’uno contro uno ma si limita a cross che quasi mai arrivano a destinazione. Ripresa in controllo. (Pedone: s.v.)

LE NOCI 6,5: Glaciale dal dischetto, nel primo tempo è il più pericoloso dei suoi
Kolaj 5,5: Alterna buone giocate a banali palle perse. Il saldo è negativo

MASTROIANNI 6: La solita prestazione da ariete, ma anche questa volta non riesce a rendersi pericoloso
Defendi 6: Pochi palloni giocabili, ci mette carattere

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 08 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore