Derby amaro per la Pro Patria, il Novara passa 2-1 allo “Speroni”

Gara molto emozionante, piemontesi in vantaggio nel primo tempo con un rigore, Le Noci su penalty in apertura di ripresa pareggia ma a decidere è la rete di Buzzegoli

Pro Patria - Novara

La Pro Patria perde 2-1 nel primo derby del Ticino della stagione. In una partita divertente e piena di episodi, il Novara ha saputo sfruttare meglio i frangenti, passando in vantaggio a metà del primo tempo su rigore e imponendolo nel secondo, grazie al gol risolutore di Buzzegoli e l’ottima solidità della difesa. Alla Pro rimangono tanti rimpianti, dalla punizione di Le Noci che sfiora il palo all’occasione più lampante della gara, sui piedi di Parker nei minuti finali della partita. Diventano così nove le gare senza i tre punti per gli uomini di Javorcic, che adesso sono chiamati ad una prova di orgoglio nella prossima partita contro la Giana Erminio.

Galleria fotografica

Pro Patria - Novara 4 di 41

Nel primo tempo la Pro fatica a contenere l’esplosività in contropiede dei piemontesi, subisce un gol ma poi chiude in crescendo. Subito al 3’ Gonzalez in progressione arriva alla conclusione da fuori, a lato. Le difficoltà iniziano in fase di impostazione, visto l‘efficiente pressing degli ospiti, che che blocca sul nascere le iniziative tigrotte. Al 10’ Fietta batte una punizione da sinistra, la difesa non respinge bene ma non arriva comunque l’occasione. C’è ovviamente tensione sugli spalti e in campo, le due squadre non si risparmiano nei contrasti e a centrocampo è difficile trovare spazi. Al 22’ ancora Gonzalez parte in contropiede, e arrivato in area calcia, trovando l’opposizione provvidenziale di Mangano, che di gamba manda in angolo. Al 27’ con la Pro un po’ sbilanciata, Bortolussi conquista un calcio di rigore: imbeccato da Nardi, una volta in area viene steso da Battistini. Sul dischetto si presenta lo stesso Bortolussi che trasforma spiazzando Mangano. Subito il colpo, la Pro Patria spinta dallo “Speroni” prova ad alzare la testa. Al 34’ buona l’iniziativa di Masetti sulla destra, ma il suo tiro dal limite è debole. Piovono tanti palloni nell’area novarese, ma vengono respinti non senza difficoltà dalla difesa. Al 39’ Galli riesce ad andare via e mettere in mezzo rasoterra, la palla è buona ma non trova destinatari. Al 45’ chiude il primo tempo l’occasione di Le Noci, che riceve bene dalla difesa, ma al momento di calciare in area viene disturbato da Sbraga.

L’attivismo tigrotto viene premiato al 2’ minuto della ripresa: dopo un calcio d’angolo, Lombardoni calcia con il destro e viene stoppato di mano da Pogliano. Freddissima l’esecuzione dagli undici metri di Le Noci, che incrocia un bolide nell’angolino alto a sinistra. Stesso bersaglio poco dopo sempre per lo stesso Le Noci, con una punizione dai 25 metri che sibila appena sopra la traversa. Al 6’ però è ancora il Novara a distendersi, grazie ad un rimpallo fortunoso che Gonzalez sfrutta per partire e calciare forte sul primo palo, dove ad aspettarlo c’è Mangano con una gran parata. Gli ospiti non sembrano aver perso smalto dopo il pareggio, attaccano con convinzione e a tratti mettono alle strette la Pro Patria. Al 13’ sempre Gonzalez ci prova dai 25 metri con punizione potente, deviata in tuffo da Mangano in corner. Javorcic inserisce Palesi e Kolaj; proprio quest’ultimo al 16’ batte benissimo un calcio d’angolo sul secondo palo per la testa di Boffelli, che colpendo in tuffo schiaccia troppo e manda fuori. Al 18’ il Novara torna però in vantaggio. Cross dalla sinistra e colpo di testa di Bortolussi, con Mangano che vola e salva, purtroppo per lui tenendo la palla in campo: la difesa della Pro dorme, Gonzalez serve Buzzegoli che raccoglie e segna. A questo punto entrano sia Parker che Defendi, ma la squadra è palesemente in difficoltà a gestire le ripartenze degli ospiti, che anche dietro non accusano alcun affanno. Solo al 36’, quando Kolaj s’inventa una magia per servire in area Parker, che con un sombrero controlla e salta in difensore, salvo poi sparare in bocca a Marchegiani da pochi metri. Sempre Parker al 39’ prova da fuori con il sinistro che viene facilmente neutralizzato. Nel finale di gara la Pro Patria si affida ai lanci lunghi, sempre ben gestiti dalla difesa novarese, che non si scompone e permette di portarsi a casa i tre punti.

AURORA PRO PATRIA 1919 – NOVARA CALCIO 1908   1 – 2    (0 – 1)

Marcatori: 28′ p.t. Rig. Bortolussi (NOV), 2′ s.t. Rig. Le Noci (PP), 18′ s.t. Buzzegoli (NOV).

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 12 Mangano; 4 Battistini, 19 Lombardoni, 3 Boffelli; 26 Masetti, 21 Colombo (20′ s.t. 11 Parker), 14 Bertoni (14′ s.t. 6 Palesi), 16 Fietta, 15 Galli (37′ s.t. 7 Pedone); 10 Le Noci (14′ s.t. 27 Kolaj), 9 Mastroianni (20′ s.t. 18 Defendi). A disposizione: 1 Tornaghi, 22 Angelina, 7 Pedone, 17 Spizzichino, 20 Cottarelli, 24 Molinari, 25 Ferri. All. Javorcic.

NOVARA CALCIO 1908 (4–3-2-1): 27 Marchegiani, 26 Barbieri, 4 Sbraga (1′ s.t. 2 Tartaglia), 6 Pogliano, 3 Cagnano; 7 Nardi (48′ s.t. 15 Collodel), 10 Buzzegoli, 23 Bianchi; 19 Gonzalez (24′ s.t. 24 Piscitella), 30 Peralta (35′ s.t. 8 Schiavi); 18 Bortolussi. A disposizione: 1 Marricchi, 9 Zunno, 13 Visconti, 16 Capanni, 21 Fonseca, 25 Bellich, 28 Pinzauti, 33 Cassandro. All. Banchieri.

ARBITRO: Federico Fontani di Siena (Emanuele Bocca della Sezione di Caserta e Federico Pragliola della Sezione di Terni).

Angoli: 6 – 4. Recupero: 2′ p.t. – 4′ s.t. Ammoniti: Bortolussi, Nardi, Pogliano (NOV); Battistini, Fietta (PP). Note: Giornata fresca e nuvolosa. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 1035.

di
Pubblicato il 08 dicembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Pro Patria - Novara 4 di 41

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore