La UYBA non si ferma più e vince anche contro Monza

Una bella Unet E-Work Busto Arsizio espugna il Pala Allende di Cinisello Balsamo e vince per 1-3 (24-26, 18-25, 28-26, 22-25) contro il Saugella Team di Monza

Unet E-Work Busto - Volalto Caserta 3-1

Una bella Unet E-Work Busto Arsizio espugna il Pala Allende di Cinisello Balsamo e vince per 1-3 (24-26, 18-25, 28-26, 22-25) contro il Saugella Team di Monza. Partita praticamente perfetta per le biancorosse che subiscono solo nel terzo set un rientro in campo “cattivo” delle avversarie, dopo che nel secondo set si erano praticamente addormentate.

Ottima prestazione per Britt Herbots, vera trascinatrice del team bustocco (per lei 17 punti, 1 ace), seguita da Gennari (10) e dalle due centrali, Washington (9 punti, 2 muri, 2 ace) e Bonifacio (MVP della serata; 14 punti, 4 muri, 1 ace). Prestazione in chiaroscuro per l’opposto Lowe che sbaglia molto e non riesce a fare la differenza (per lei 14 punti e ben 3ace a tabellino). Sempre bene Leonardi che è un punto fermo nella difesa bustocca.
Dall’altra parte della rete la ex Meijner ne mette a segno 21 (3 muri9, mentre Orthmann termina con 20 punti a suo favore (3 muri, 1 ace). Bene anche la capitana Serena ortolani (13 punti, 2 muri) e Danesi (12 punti, 4 muri, 1 ace).

A fine partita Bonifacio sottolinea la bella prestazione di tutta la squadra: “E’ stata una partita incredibile. Ottenere tre punti e mantenere continuità era quello che volevamo. Stiamo lavorando molto e proviamo ad alzare il livello del gioco per imporlo sulle nostre avversarie. Abbiamo battuto forte riuscendo a tenere il loro contrattacco controllato. In difesa abbiamo fatto molto bene e in attacco sono arrivati i risultati. Non è la prima partita dove il terzo set lo lasciamo un po’ così. Dobbiamo continuare ad essere aggressive perché le altre squadre anche se sono sotto di due set non si arrendono. Ci teniamo il nostro secondo posto ma vogliamo anche provare a salire”
Prossimo impegno domenica 22 dicembre al Palayamamay contro Filottrano nella penultima partita del girone di andata.

La partita

Lavarini schiera Orro in regia, Lowe opposto, Washington e Bonifacio al centro, Herbotse Gennari in attacco, Leonardi libero.
Il primo set inizia con il vantaggio della UYBA per 3-5 ma dalle prime palle si capisce che sarà una partita assolutamente combattuta. Il muro di Danesi su Lowe segna il 10-10 e spinge Lavarini a fermare il gioco per dare qualche indicazione alle sue. Al rientro in campo le brianzole si portano a +2 (12-10) ma le biancorosse ritrovano subito a parità e si procede punto a punto, con le due formazioni che danno spettacolo, esaltando il pubblico presente sugli spalti.
La bomba di Lowe segna il 23-24 (time out coach Dagioni) e al rientro in campo Herbots sembra aver segnato un ace (con palla dentro forse per pochi millimetri) ma l’arbitro non è sicuro e sfrutta la sua possibilità di chiamare il video check, che però non sembra fornire una soluzione definitiva. Il duo arbitrale decide di chiamare palla contesa e si riprende il gioco. Dopo un’azione lunga e combattuta, Lowe spara fuori e si va ai vantaggi. Gennari mette in campo il 24-25 e l’invasione di Meijners regala alla UYBA il 24-26.

Il secondo parziale inizia molto bene per Busto che vola sul 2-7 costringendo la panchina di Monza al time out. Al rientro in campo la situazione non cambia e sul 4-12 Dagioni deve fermare ancora il gioco per chiedere alle sue di aumentare il ritmo di gioco per contrastare il gioco delle bustocche che stanno facendo tutto bene. Sul 14-21 le biancorosse sono ormai proiettate alla vittoria di un set dominato fin dal primo minuto, con una Monza che sembra aver tolto la corrente. L’errore di Ortolani chiude 18-25.

Nel terzo set Monza scende in campo con un atteggiamento decisamente diverso e si procede in equilibrio (5-5) con le due formazioni che tornano ad azioni lunghe e spettacolari. Busto però ingrana la marcia in più e prova a staccare correndo sul 7-10 (time out Dagioni). Sull’11-13 è Lavarini a fermare il gioco dopo che le sue ragazze hanno concesso alcuni punti alle avversarie. Sul 15 pari Lavarini mette in campo Bici su Lowe, che sta commettendo molti errori. Finale unto a punto tra le due squadre che si rincorrono, con il leggero vantaggio della UYBA (20-21). Sul 23-23 coach Lavarini ferma il gioco per dare qualche indicazione alle sue ragazze. Il murone di Danesi regala il primo set point alle sue compagne (24-23); Lavarini mette in campo Villani su Herbots e Bici porta ai vantaggi. Finale al cardiopalma con scambi lunghi, difese al limite dell’incredibile e colpi in attacco a tutto braccio. L’attacco da seconda linea di Orthmann e il muro di Meijners chiudono il set 28-26.

Il quarto set si apre ancora una volta con il vantaggio per 2-5 della UYBA ma Monza non ci sta e torna in scia (6-7). Si prosegue punto a punto, poi l’attacco di Herbots e l’ace di Lowe portano la UYBA a +2 (13-15 e time out Monza). Sul 15-19 coach Dagioni deve fermare il gioco dopo che le sue ragazze hanno regalato alcuni punti alle avversarie. Grande spettacolo in campo e partita davvero combattuta (19-22). L’attacco di Gennari vale il 21-24 e l’attacco out di Meijners chiude la partita 22-25.

Il tabellino

Saugella Team Monza – Unet E-Work Busto Arsizio 1-3 (24-26, 18-25, 28-26, 22-25)

Monza: Di Iulio, Orthmann 20, Danesi 12, Ortolani 13, Meijners 21, Heyrman 7, Parrocchiale (L), Skorupa, Squarcini, Mariana. Non entrate: Bonvicini, Obossa.
Busto Arsizio: Washington 9, Orro 2, Herbots 17, Bonifacio 14, Lowe 14, Gennari 10, Leonardi (L), Bici 4, Cumino, Berti, Villani. Non entrate: Simin.
Arbitri: Gnani, Simbari.
Note. Monza: ace 2, errori 27, muri 13. Busto Arsizio: ace 7, errori 16, muri 7. Spettatori: 1110, Durata set: 38′ 29′ 33′ 32’

di
Pubblicato il 15 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore