Ventun anni, accusato di stalking

La vittima ha solo 15 anni ed è una ex compagna di scuola con cui il giovane aveva intessuto una breve relazione. Il nome della fidanzata incido con una lama sul braccio

Avarie

L’accusa è pesante: atti persecutori.

Perché ad essere pesante è anche l’età di questa storia: 21 anni lui, soli 15 lei.

I due si conoscono la scorsa primavera in un istituto superiore di Gallarate e nasce un amore che però poco dopo si interrompe per volontà della ragazza.

Ma lui non si rassegna, neppure dal fatto che, uscito con diploma dalla scuola, approda nel mondo del lavoro: per lui non è finita, la vuole e la sogna, la segue dappertutto e per portarla con sè si incide con una lama il braccio dove l’insano alfabeto dell’ossessione gli fa leggere solo un nome, quello della “sua“ ragazza.

Una situazione insostenibile perché il ventunenne si spinge a lasciare la sua prima occupazione per avere la libertà di poter andare a venire nella vita della quindicenne: la trova fuori da scuola, la segue alla stazione, nel bar dove si trovavano con gli amici, si apposta sotto casa e nei luoghi frequentati dalla adolescente, che si confida coi genitori.

La stretta cerchia dei parenti cerca di cingere a protezione la ragazza vessata: la vanno a prendere fuori da scuola, e l’accompagnano all’entrata.

Ma questa non è vita. Parte allora la denuncia al commissariato di Gallarate che fa partire le indagini coordinate dalla Procura. Gli elementi a carico del giovane sono parecchi: figurano le testimonianze dei professori, compagni di scuola e amici della ragazzina che confermano: conferme giungono anche dai numerosi messaggi e dalle frequentissime chiamate ricevute sul cellulare della studentessa, che spingono il gip del tribunale di Busto Arsizio ad accogliere la richiesta del pm di un divieto di avvicinamento.

Si tratta di una misura cautelare che obbliga la persona cui è indirizzata a non frequentare alcuni luoghi o a mantenersi a debita distanza da altri soggetti, in questo caso la giovane oggetto delle persecuzioni.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.