Team ParkinGo: decolla da Madrid la sfida in due mondiali

Presentata a Barajas la squadra varesina impegnata nella Supersport su Kawasaki: il talento spagnolo Gonzalez gareggerà nella SS600, Rovelli ed Edwards in sella nella SS300

team parkingo 2020 supersport kawasaki

Il titolo mondiale centrato nel 2019 è il propellente principale per la nuova stagione del Team ParkinGo, scuderia motoristica varesotta che nella scorsa annata ha centrato l’iride nella categoria WSSP 300 con il giovanissimo talento spagnolo Manuel Gonzalez e con la Kawasaki.

Anche per onorare il suo campioncino, il Team ParkinGo ha scelto di presentarsi a Madrid, nel nuovo flagship store dello sponsor principale situato a poca distanza dall’aeroporto di Barajas. La squadra del patron Giuliano Rovelli parteciperà ai Mondiali di categoria Supersport 600 e Supersport 300 – entrambi fanno parte del circuito legato alla Superbike – impiegando tre piloti.

Gonzalez, innanzitutto, salirà di categoria e quindi gareggerà nella Supersport 600 a bordo di una Kawasaki ZX 6R, unico portacolori della squadra in questa serie che scatterà il 28 febbraio dall’Australia, sulla pista di Phillip Island. «Ho moltissima voglia di girare in moto con la 600 che mi ha fatto provare da subito grandi emozioni. Siamo andati bene nei primi test ad Almeria e Jerez de la Frontera, siamo a un secondo dai migliori e questo non mi preoccupa. Il livello della Supersport 600 è molto alto con piloti di grandissima esperienza compresi alcuni che arrivano dalla Moto2. Nella prima gara non sarò in grado di lottare per il podio, ma dopo qualche round saprò avvicinarmi ai primi».

Nella SS300 invece altri due confermati: il varesino Filippo Rovelli e l’australiano Tom Edwards, chiamati a sgomitare e, possibilmente, a brillare in una competizione che vedrà al via ben 50 piloti da 12 diverse nazioni e che decollerà da Jerez de la Frontera il 27 marzo. «Sono motivato e voglio migliorare rispetto al 2019 quando non è andata come immaginavo. Quest’anno lascerò il campionato italiano dove sono arrivato molto vicino al titolo per concentrarmi solo sul Mondiale: l’obiettivo è la top ten». Il 2020 dovrà essere un anno di riscatto anche per Edwards: «Sono soddisfatto della conferma in ParkinGo: ho cambiato approccio rispetto all’anno scorso, penso di essere in grado di lottare per il Mondiale».

La presentazione di moto e piloti è servita anche per “sfruttare” il flagship store di Barajas, un’area di 12mila metri quadrati a pochi passi dall’aeroporto con la possibilità di ospitare 700 vetture. È l’ultima nata tra le 90 strutture del network fondato nel 1995 da Giuliano Rovelli, tra i maggiori operatori mondiali del settore servizi evoluti per la mobilità.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore