La prima motonave ibrida entrerà in funzione in primavera

È stata varata a gennaio ad Arona e prenderà servizio tra pochi mesi. Rimotorizzazione "green" anche per il traghetto San Cristoforo

topazio ibrida lago maggiore

È stata varata i primi giorni di gennaio ad Arona, la motonave “Topazio”, prima imbarcazione ibrida diesel-elettrica. Prenderà servizio nella flotta della Navigazione Lago Maggiore questa primavera e potrà trasportare fino a 200 passeggeri.

La cerimonia del varo ha visto il rituale della bottiglia di vino infrangersi sulla prora dell’imbarcazione in segno di buon auspicio e la benedizione di don Claudio Leonardi parroco di Arona, perché la nave protegga le vite di chi viaggerà e lavorerà a bordo.

La motonave Topazio è stata costruita interamente nel cantiere di Arona e i lavori di completamento, le prove degli impianti a bordo, proseguiranno nella darsena.

«Siamo molto soddisfatti di aver portato a completamento le attività di costruzione dello scafo e delle sovrastrutture della motonave – spiega il direttore generale della Navigazione Laghi, Alessandro Acquafredda – e di averla messa in acqua; si tratta della prima nave a predisposizione ibrida, con la portata di 200 passeggeri e munita di batterie a polimeri di litio che garantiranno una navigazione più pulita e silenziosa. Un ulteriore passo, particolarmente importante, di un percorso all’insegna della sostenibilità che abbiamo intrapreso con grande convinzione».

La nave “Sarà pronta nei prossimi mesi – ha continuato il Direttore di Esercizio, Gian Luca Mantegazza – e l’unità andrà a rafforzare la flotta della Navigazione Lago Maggiore; siamo orgogliosi che proprio nei nostri cantieri sia stata costruita la prima imbarcazione ibrida e di averla a disposizione già nel 2020”

Nel cantiere in Intra invece stanno proseguendo a pieno ritmo i lavori di rimotorizzazione del traghetto San Cristoforo di sostituzione del motore diesel tradizionale con una propulsione ibrida diesel elettrica.

di
Pubblicato il 01 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore