Raccoglie i rifiuti sulla provinciale. Decine di sacchi “da smaltire”

Da alcuni giorni un uomo si sta adoperando per ripulire le rive della strada che costeggia la lacuale. Il sindaco di Galliate Lombardo però solleva un problema: "Quei sacchi contengono indifferenziata e vanno portati via il prima possibile"

Pulizie rive Galliate Lombardo

Da qualche giorno sta passando al setaccio la strada che costeggia la ciclabile tra Buguggiate e Cazzago Brabbia. Un lungo tratto di strada che ha percorso metro per metro, allo scopo di raccogliere i rifiuti accumulati negli anni. Spazzatura che raccatta a mani nude e schiena china.

Gli automobilisti rallentano, abbassano il finestrino e gli fanno i complimenti; lui quasi nemmeno risponde e va avanti per la sua strada. In pochi giorni di “lavoro” ha raccolto chili e chili di rifiuti di ogni genere, decine di sacchi di immondizia che ha accatastato a bordo strada.

E qui sorge il problema. Lo spiega il sindaco di Galliate Lombardo Angelo Bertagna: “Quando mi hanno detto cosa stava facendo quest’uomo, sono andato a cercarlo. La sua opera è meritoria, ma c’è un ma…Quei sacchi non possono restare abbandonati sulla strada. Per molti ragioni, prima tra tutte perché sono un invito per gli incivili a lasciare altra immondizia. Inoltre smaltire tutta quella spazzatura non è semplice. Oggi io e l’operatore ecologico del paese siamo andati a caricare tutto sul camion, ma per regolamento comunale ed accordi con Coinger non potrebbe farlo (nella foto il dipendente comunale accanto al camion del Comune).

Pulizie rive Galliate Lombardo

Ho dovuto contattare Coinger perché lunedì venga a fare una raccolta straordinaria – spiega ancora il sindaco di Galliate – ma avremo un problema: i rifiuti non sono differenziati e quindi rischiamo che tutto, plastica, carta, lattine, finisca gettato via, al macero”.

Qual è, quindi, il punto? È sbagliato prodigarsi per pulire il verde pubblico e fare quello che gli enti pubblici non fanno per mancanza di tempo e di risorse? “No, assolutamente no – spiega Bertagna, un passato da ambientalista militante -. Ma bisogna farlo dopo essersi ben organizzati, e aver preso accordi anche con i Comuni: se metto tutto in sacco e poi lo abbandono a bordo strada, senza sapere se qualcuno verrà mai a ritirarlo, non ho fatto un favore alla natura. Ho solo spostato l’immondizia da un posto all’altro”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlo196

    Ci manca pure che il bravo cittadino “spazzino” si metta a smistare la spazzatura. Oltretutto nei vari cestini sparsi per ogni dove vengono gettati tutti i genere di rifiuti senza distinzione e pertanto non capisco la differenza.
    Inoltre, per quanto riguarda “ho solo spostato l’immondizia da un posto all’altro”, mi pare che la differenza è sostanziale visto che prima i rifiuti sono sparpagliati nella natura mentre, messi nei sacchi, possono essere rimossi più facilmente e, si spera, con solerzia.

  2. Scritto da IBH

    Vorrei rispondere al sindaco di galliate, con tutto il rispetto dovuto.

    Questa persona che pulisce strada nostra merita una medaglia !
    la vedo, tuti giorni e in fatti mi sono detto : dovrei scrivere al Varese news per complimentarmi

    Ha detto giusto, quello che fa è meritevole, ma …. !?
    Non c’è nessun ma !!!
    Scherziamo, dopo tutto quello che fa gli chiediamo anche di portare sacchi viola, gialli, e per la carta ??? cosa ? per le lattine, dei bidoni verdi !!!

    Ha un altro merito : forse è riuscito a svegliare qualche coscienza, finalmente !

    Pensate, un uomo solo cosa riesce a fare, imaginate se ce ne fossero 100, 500 !!
    1000 !!!
    avremmo il vero Bel Paese !!! non quello che vedo ogni giorno con i bordi di tutte le strade italiane piene di rifiuto

    Lui è cui, da solo, tutti giorni, a riempire i sacchi di plastica, carta, lattine … che l’italiano incivile butta dalla finestra senza nessun scrupolo.

    E un vero piacere vedere questa strada pulitissima, adesso c’è un strano colore, quasi quasi non mi ricordavo più del colore del erba !!! VERDE

    Adesso, se per lei o per tutti sindaci della zona, o per la Coinger è un problema cosi grosso raccogliere questi sacchi
    (invece di ringraziare chi lo fa al posto vostro, al posto di tutti noi, gratuitamente)
    la soluzione ve la do io :

    Domani mattina, vengo li, apro tutti sacchi e riverso la spazzatura li dove cera ! sul bordo della strada !

    A quanto pare è cui che da meno fastidio a tutti !!!!

  3. andrea_barbieri
    Scritto da andrea_barbieri

    Non sarebbe il caso di multare questo delinquente?
    Ovviamente sono ironico, ma da questo Paese in cui viviamo non mi stupirei se dovesse accadere realmente.. punire gli incivili è davvero cosi difficile?

Segnala Errore