Testata sul naso e sputi all’arbitro, due squalifiche da record

Un giocatore dell'Olona (Terza Categoria) fermato sino al 20 agosto 2021, un suo compagno di squadra "stoppato" sino al 20 maggio

cartellino rosso arbitro

Mano pesantissima del giudice sportivo Roberto Basile, che si occupa di infliggere i provvedimenti disciplinari per il comitato di Varese della Federcalcio. A essere colpiti da due squalifiche “da record” sono altrettanti giocatori dell’Olona, squadra di Terza Categoria con sede a Induno impegnata nel girone B.

Domenica l’Olona ha affrontato il derby della Valceresio con la Virtus Bisuschio, terminata con il punteggio di 2-2 ma a fare rumore non è tanto il risultato, quanto il referto arbitrale sul quale sono state stilate le squalifiche. Un giocatore indunese, S. V., espulso nel corso del match dovrà restare fermo per un anno e sei mesi, fino al 20 agosto del 2021.

«Dopo la notifica del provvedimento di espulsione, spingeva ripetutamente il D.d.G (direttore di gara ndr) e successivamente lo colpiva con una testata di lieve entità causandogli lieve dolore all’altezza del naso […]. Si conferma che il comportamento sopra riportato configura una condotta violenta da parte di un tesserato, condotta che rientra tra quelle che, tra l’altro, determinano l’applicazione delle sanzioni previste dal C.U. della F.I.G.C. n. 104/A del 2014 e per tale motivo la presente sanzione va considerata ai fini dell’applicazione delle misura amministrative come previsto dall’art. 35 comma 7 del Codice di Giustizia Sportiva nel testo approvato da Consiglio Federale».

S. V. non è l’unico calciatore dell’Olona costretto, in futuro, ad assistere dalla tribuna alle partite dei compagni di squadra: per alcuni mesi gli farà compagnia anche L. G., squalificato sino al prossimo 20 maggio. Quest’ultimo non è stato espulso dal campo ma – stando al referto – avrebbe «sputato, a fine gara, in direzione dell’Arbitro raggiungendolo prima sulla spalla e successivamente sul volto».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore