I cuoricini sul bidone dell’umido

Una frase semplice scritta da un bambino che sarà servita a rincuorare quanti lavorano con diligenza e rigore, rimanendo al loro posto anche in un momento di difficoltà

Avarie

In tv e sui social rimbalza un messaggio.

È il messaggio quasi disperato che dice: vinceremo con l’aiuto di tutti.

Il virus entra nelle case sotto forma del refrain ascoltato dai bambini rimasti lontani dalla scuola da tre settimane e che probabilmente per altre tre dovranno rimanerci, e produce un clima pesante fra notiziari che parlano di morti e pandemie.

Quindi l’emergenza, anche fra i più piccoli, è un fatto di famiglia con mamma e papà che lavorano da casa e che escono a fare la spesa come degli astronauti.

Chi cura il cononavirus? «I dottori».

E con chi possiamo far vincere la battaglia? «Con l’aiuto di tutti».

Proprio tutti, da chi sta in casa a chi invece per lavorare deve uscire, ed esporsi. Lo hanno ben capito proprio i più piccoli.

E in una strada questa mattina c’era un bidone per la raccolta della frazione umida dei rifiuti con sopra attaccato un foglio pieno di cuoricini e una scritta: «Grazie mille per qello che fate», un pensiero dolce come l’errore di ortografia della manina che lo scrive, destinato a chi si sveglia all’alba per non interrompere il “porta a porta“.

Una frase scritta da un bambino delle scuole elementari costretto suo malgrado a diventare grande un po’ più in fretta in questo momento dove chiunque è chiamato a un sacrificio.

Ricordiamocelo. Anche questa è l’Italia di questi giorni. È l’Italia che resiste.

Andrea Camurani
andrea.camurani@varesenews.it

Un giornale è come un amico, non sempre sei tu a sceglierlo ma una volta che c’è ti sarà fedele. Ogni giorno leali verso le idee di tutti, sostenete il nostro lavoro.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.