Coronavirus: in via di guarigione gli ultimi due casi a Varano Borghi

La situazione un po' più calma ha convinto il sindaco Maurizio Volpi a porre fine alle ultime due ordinanze relative agli spostamenti e all'accesso nei negozi sul territorio comunale

Varano Borghi generica

Due persone guarite e due casi ancora in corso ma in via di guarigione: è l’aggiornamento sulla diffusione del Covid-19 a Varano Borghi che il sindaco Maurizio Volpi ha comunicato lunedì 27 aprile. Ats Insubria continua inoltre a tenere sotto osservazione altre tre persone.

«Vista l’evoluzione favorevole della situazione – avvisa il sindaco di Varano Borghi – e le nuove norme che sono entrate in vigore, ritengo opportuno porre fine alle ordinanze n. 10 e n. 12 a partire dal giorno 1 maggio 2020». Da venerdì quindi riapriranno i parchi comunali, si potrà ritornare a fare attività fisica anche oltre i 200 metri dalla propria abitazione, e ci si potrà recare nei negozi sul territorio comunale senza più limitazioni in base all’ordine alfabetico.

«Approfittando dei lavori già da tempo programmati – specifica il sindaco – il cimitero rimarrà chiuso. Ci sarà comunque la possibilità di una visita ai propri cari estinti qualche giorno prima dell’avvio dei lavori».

«Questo rilassamento delle norme – commenta infine Maurizio Volpi – non ci deve indurre ad abbassare l’attenzione; infatti anche dopo il 4 maggio non saranno consentiti assembramenti di nessun genere e rimarrà obbligatorio l’uso dei dispositivi di protezione individuale. Sono consapevole che i provvedimenti presi per arginare l’emergenza hanno arrecato disagio a tutti noi, ma li ho ritenuti necessari per tutelare la salute della nostra comunità che ritengo abbia la precedenza su qualsiasi cosa».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore