Gli animali del bosco si riprendono lo spazio lasciato dagli umani in quarantena

Splendide immagini dall'Alto Varesotto ma anche la richiesta di prestare la massima attenzione alla guida per tutti coloro che si muovono per necessità, soprattutto nelle valli

capriolo valganna animali selvatici strada

Questo scatto è di Mauro Fiorbianco, postato sulla pagina facebook Oggi nel Varesotto. A corredo della bella foto l’avvertimento

«Vorrei lanciare un’appello/monito a tutti quelli che stanno andando a lavorare, per varie ragioni o più semplicemente perché vanno a disbrigare incombenze come ad esempio la spesa, soprattutto se si muovono la mattina presto. Nelle zone boschive (es. Valganna), ma credo ovunque, ci sono decine di branchi di animali selvatici che si sono pericolosamente avvicinati a centri abitati e strade, cinghiali, cervi, volpi, etc. etc.. Mettendosi in auto viene spontaneo condurre con le stesse modalità di un mese fa, ma stando a quello che si vede la mattina presto soprattutto, per un bel po credo che dovremo prestare un’attenzione molto più alta. Vedere un cervo che si approccia ad attraversarti la strada, fa gelare il sangue».

E il video che abbiamo postato ieri sulla pagina facebook di Varesenews ne è la riprova

Animali in libertà a Lavena Ponte Tresa

La natura torna a prendersi spaziAnimali in libertà a Lavena Ponte Tresa

Pubblicato da VareseNews su Martedì 31 marzo 2020

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore