Corri con Samia, l’edizione virtuale non ferma la solidarietà

Domenica 7 giugno torna la tradizionale gara organizzata da Gam Whirlpool e Africa&Sport: i partecipanti possono decidere dove e come correre. Raccolti fondi per il progetto kenyano di Run2gether

corri per samia lago di comabbio run podismo

Si avvicina un primo, grande appuntamento podistico del Varesotto per questo 2020 finora senza gare. Certo, anche in questo caso i tanti partecipanti non potranno correre affiancati sul classico percorso, ma saranno obbligati a misurarsi con una “virtual race” che però avrà un importante risvolto benefico.

La prova in questione è la “Lago di Comabbio Run – Corri con Samia” e si terrà domenica 7 giugno per la sesta volta, la prima in questa nuova veste virtuale. Chi vuole partecipare si può iscrivere entro mercoledì 3 giugno mandando una mail a info@africasport.it così da ricevere il pettorale da indossare domenica. In quella giornata si potrà correre con la modalità preferita: in casa o all’aria aperta, su una distanza a scelta e con il passo che ognuno giudica più adatto alle proprie possibilità (corsa, camminata, nordic walking o plogging, la modalità che alterna l’atletica alla raccolta dei rifiuti che si trovano a bordo tracciato).

I runners sono poi invitati a “testimoniare” il proprio impegno sui social network, pubblicando le foto scattate durante la prova (con, appunto, il pettorale ufficiale addosso) accompagnate dall’hashtag #corriconsamia.

Gli organizzatori, che sono il GAM Whirlpool e l’associazione Africa&Sport, invitano anche a partecipare alla raccolta fondi collegata a una gara che – lo ricordiamo – è dedicata a una giovane velocista somala (Samia Youssuf Omar) morta nel 2012 durante un viaggio della speranza nel mar Mediterraneo, dopo che in carriera era già riuscita a partecipare a un’Olimpiade, quella di Pechino 2008. Il denaro raccolto in questa circostanza servirà a sostenere il progetto sociale e sportivo curato da Run2gether in Kenya che ha dovuto fare i conti con l’emergenza Covid-19. L’epidemia ha infatti costretto a chiudere il campo di allenamento e la guest house: gli atleti coinvolti hanno dovuto fermare l’attività, la mancanza di gare ha stoppato i guadagni per sportivi e staff e di conseguenza il supporto alle attività sociali presenti nel villaggio (scuola materna e primaria, interventi di prima necessità…).

Tanti nel frattempo i sostenitori e gli sponsor che si sono avvicinati alla Lago di Comabbio Run; tra questi anche la Fondazione Comunitaria del Varesotto che da sempre è accanto agli organizzatori. «Anche se la manifestazione, intesa come momento di aggregazione, è sospesa, ognuno può comunque partecipare indossando il pettorale durante una corsa o una camminata e diffondendo così il messaggio di libertà di Samia, ma soprattutto sostenendo attraverso una donazione il progetto meritorio di “Corri con Samia virtual race”: la corsa è virtuale ma la solidarietà è reale» ricorda Maurizio Ampollini, presidente della Fondazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore