Il Ct Ceriano applaude le sue ragazze: in A2 senza compensi per aiutare il club

La scelta da parte delle ragazze di giocare senza percepire compensi dal club. Una decisione di cuore per supportare il circolo che, al pari degli altri tennis club e delle associazioni sportive in generale, ha dovuto tirare la cinghia

Generico 2018

Tutto pronto, o quasi, per l’esordio delle ragazze del Club Tennis Ceriano nel campionato di Serie A2 2020, che prenderà il via domenica 5 luglio.

Una stagione fuori dal comune per tanti motivi, soprattutto legati all’emergenza sanitaria che ha imposto lo stop a tutte le competizioni ufficiali per diverse settimane, ma non soltanto. Perché dalle parti di Ceriano Laghetto c’è una ragione in più che rende speciale questa annata, ed è la scelta da parte delle ragazze di giocare senza percepire compensi dal club.

Una decisione di cuore per supportare il circolo che, al pari degli altri tennis club e delle associazioni sportive in generale, ha dovuto tirare la cinghia per far quadrare i conti durante il periodo di lockdown. “Le ragazze hanno scelto liberamente di venire incontro alle esigenze del club, dimostrando di essere persone di qualità oltre che grandi giocatrici. Un sacrificio che dimostra il loro attaccamento alla maglia e la condivisione dei valori della nostra società”, dice il capitano della squadra, Silverio Basilico. Ma le novità non finiscono qui, perché in questa stagione Ceriano disputerà le gare casalinghe sui campi del Circolo Tennis Roseda di Merate (Lc), abbandonando temporaneamente la sede storica del Centro Robur Saronno. E lo farà con un nuovo main sponsor: Otto Group Costruzioni Immobiliari.

Confermatissima la formazione della passata stagione, con Angelica Moratelli, Anne Schaefer, Dejana Radanovic, Gloria Stuani, Rachele Zingale ed Eleonora Leva e l’innesto importante di Camilla Scala, già numero 391 della classifica mondiale Wta. Da poco sono stati sorteggiati i gironi della Serie A2 femminile 2020: il club brianzolo se la vedrà con Sporting Club Sassuolo, Tennis Beinasco e Circolo Tennis Eur.

L’esordio è fissato per domenica alle ore 10, in casa, contro le romane dell’Eur. Dopo il debutto casalingo, due trasferte impegnative: in Piemonte contro il Tennis Beinasco (12 luglio) e in Emilia Romagna contro lo Sporting Club Sassuolo (19 luglio). Tre gare secche dove anche un solo passo falso può rivelarsi decisivo. Va infatti ricordato che per quest’anno le 14 squadre femminile sono state suddivise in 4 gironi (2 raggruppamenti composti da 4 formazioni e altri due da 3), con formula di sola andata, dove solo le prime classificate di ogni girone disputeranno un incontro di play-off (questo sì con formula di andata e ritorno) per la promozione in A1, in programma il 26 luglio e 2 agosto prossimi. Le seconde classificate manterranno il diritto a giocare in A2 nel 2021. Lo stesso vale per le terze classificate dei gironi da quattro squadre, mentre le ultime classificate, siano esse terze o quarte, saranno retrocesse in B1. Tante novità e un’unica certezza in casa Ceriano: anche quest’anno l’obiettivo è quello di risalire nella massima divisione.

CLUB TENNIS CERIANO, LA SCHEDA
II Club Tennis Ceriano svolge la propria attività in due sedi, quella principale di Ceriano Laghetto (MB) e in quella di Saronno. Fin dalla sua fondazione, nel 1985, si è posto l’obiettivo di coniugare le ambizioni agonistiche a un ambiente familiare. Il CTC è sede di importanti eventi di rilevanza nazionale, il campionato di serie A femminile e i due Tornei Open maschile e femminile. A livello nazionale il circolo vanta una struttura tecnica e organizzativa di primo piano, con un’articolata attività giovanile agonistica che partendo dall’under 10 arriva fino all’under 16. La Scuola Tennis guidata dal Maestro Nazionale FIT Silverio Basilico, consta di ben 260 allievi divisi tra Settore Addestramento e Settore Agonistico e partecipa ogni anno con ben 15 squadre ai Campionati Nazionali, con la ciliegina sulla torta rappresentata dalla formazione femminile di serie A2. Il Club Tennis Ceriano è un punto di riferimento a livello regionale oltre che per i risultati agonistici anche per l’intensa attività promozionale nelle scuole elementari, che da oltre un decennio, coinvolge ogni anno oltre 2000 bambini nel progetto “Tennis e Fair Play”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore