Varese News

A settembre nuovo parroco a Dumenza e Agra

È l'attuale cappellano dell'Universitá degli Studi dell'Insubria, don Nicola Porcellini

Avarie

Dal primo settembre le Parrocchie di Dumenza, Due Cossani e Agra avranno un nuovo parroco: don Nicola Porcellini.

Attualmente don Nicola è vicario parrocchiale della Comunitá Pastorale “Maria Madre Immacolata” a Masnago (Varese) e cappellano dell’Universitá degli Studi dell’Insubria. Qui di seguito la lettera del vicario episcopale di Varese mons. Giuseppe Natale Vegezzi ai fedeli della Comunità Pastorale “Maria Madre Immacolata” di Masnago.

Carissimi,
vi scrivo per comunicare che il nostro Arcivescovo ha chiesto a don Nicola Porcellini di assumere la responsabilità di Parroco dell’Unità Pastorale delle Parrocchie di San Giorgio in Dumenza, di S. Elisabetta in Due Cossani e di Sant’Eusebio in Agra a partire dal prossimo 1 settembre.
Don Nicola ha condiviso con voi sette anni del suo ministero pastorale, prima come incaricato della Pastorale Giovanile e poi come Vicario della comunità pastorale. Ora gli viene chiesto di assumere il compito di guidare queste parrocchie e l’esperienza vissuta con voi le sarà utile per essere un pastore secondo il cuore di Cristo.
Lo ringrazio per la disponibilità e la libertà di spirito di lasciare persone conosciute e relazioni avviate per dedicarsi con cuore aperto alla comunità che il Signore gli affida.
Sono certo che saprete trovare il tempo e il modo per esprimergli la riconoscenza.

Ogni passaggio nel ministero ci ricorda la fedeltà del Signore alla sua Chiesa, ma anche la necessità di continuare a pregare per tutte le vocazioni cristiane, e in particolare per le vocazioni sacerdotali al servizio della nostra amata Chiesa Ambrosiana.
Un saluto e una preghiera per tutti voi!

Il Vicario Episcopale
Mons. Giuseppe Vegezzi

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore