Consigli di quartiere: “preziosi nel pianificare la città in modo adeguato”

Il sindaco Galimberti e l'assessore Strazzi hanno incontrato i coordinatori dei "consigli rionali" che lavoreranno per segnalare criticità e opportunità

Consigli di quartiere di varese: coordinatori e vice

Individuare le criticità, indicare le urgenze e programmare interventi che migliorino la vita dei singoli rioni. È questo il compito dei Consigli di quartiere i cui coordinatori si sono ritrovati questa mattina ai Giardini Estensi per un primo incontro corale con il sindaco Davide Galimberti e l’assessore a Quartieri e Partecipazione Francesca Strazzi.

Galleria fotografica

I consigli di quartiere: chi sono i coordinatori 4 di 21

Galimberti ha voluto sottolineare la composizione della squadra di coordinatori dove sono presenti molti giovani e donne: « L’amministrazione si aspetta da voi degli “input” perchè voi conoscete bene la zona dove vivete e sapete valutare urgenze e criticità, ma anche aspettative e opportunità su cui lavorare per migliorare la qualità della vita. L’obiettivo è quello di pianificare il futuro della città in maniera adeguata, consapevoli che fare tutto immediatamente è impossibile».

L’assessore Strazzi ha sottolineato maggiormente il ruolo di mediatori chiamati a comunicare scelte e novità alla popolazione: « Spesso i residenti ignorano quanto si sta facendo in un’area. Questi Consigli avranno anche il ruolo di rendere più chiara l’azione di governo del territorio».

Presenti quasi tutti, i coordinatori hanno parlato di aspettative e opportunità dei singoli consigli, come Laura Ponzin del Consiglio nr 3 che rappresentaBobbiate, Mustonate Lissago, Schiranna, Calcinate del Pesce che ha richiamato il “controllo del vicinato” come primo nucleo di residenti attivi per il quartiere , o Matteo Capriolo del Consiglio nr 11 (Bustecche, Bizzozero e San Carlo) che ha parlato di importanti novità su cui è aperto il dibattito, piuttosto che Marco Guadagnolo del nr 5 (Centro, Biumo Inferiore, Brunella)  dove il progetto del “campus diffuso” è l’asse portante di una rivisitazione profonda del rione di Biumo Inferiore.

I consigli di quartiere, composti da delegati nominati dai partiti e in parte estratti a sorte tra i residenti, sono così composti:

Consiglio di quartiere 1 (Campo di Fiori, Sacro Monte, Velate, Fogliaro Sant’Ambrogio, Bregazzana, Rasa): Daniela Penazzi, vice Tiziana Santi
Consiglio di quartiere 2 (Avigno, Masnago, Calcinatre degli Origoni): Marco Mannucci, vice Davide Castelli
Consiglio di quartiere 3 (Bobbiate, Mustonate Lissago, Schiranna, Calcinate del Pesce): Laura Ponzin, vice Mauro Lenzi
Consiglio di quartiere 4 (Bosto, Casbeno, Campigli Schirannetta): Manuela Lozza, vice Giovanni Maria Aletti
Consiglio di quartiere 5 (Centro, Biumo Inferiore, Brunella): Marco Guadagnolo, vice Luca Battistella
Consiglio di quartiere 6 (Valle Olona, Belmonte, San Fermo): Nicoletta Ballerio, vice Andrea Rizzi
Consiglio di quartiere 7 (Belforte, Mentasti): Marco Regazzoni, vice Sabrina Cosma
Consiglio di quartiere 8 (Biumo Superiore, Ippodromo, Valganna, Olona – Mulini Grassi): Valentina Mallawarachici, Alessandro di Matteo
Consiglio di quartiere 9 (Montello, Aguggiari, Sangallo): Giuseppe Vasoli, vice Ettore Schioppa
Consiglio di quartiere 10 (Conca d’Oro, Bellavista-Loreto, Cartabbia, Novellina, Capolago): Andrea Toschi, vice Nicola Corcione
Consiglio di quartiere 11 (San Carlo, Bustecche, Bizzozero): Matteo Capriolo, vice Katia Vasile
Consiglio di quartiere 12 (Giubiano, Ospedale): Michelangelo Moffa, vice Massimo Vanzulli

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 23 Luglio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I consigli di quartiere: chi sono i coordinatori 4 di 21

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.