Quantcast

Alfieri: “Risolto il problema dei blocchi ai mezzi con targa straniera guidati dai frontalieri italiani”

Un problema sentito soprattutto nei territori confinanti con il Ticino e che oggi, grazie ad un emendamento al Decreto semplificazioni approvato in Commissione è stato risolto

Frontalieri

Risolto il problema delle targhe estere che costituiva una complicazione per molti lavoratori frontalieri italiani che lavorano in Svizzera.

Lo ha annunciato oggi il senatore varesino del Pd Alessanro Alfieri: «Tra i tanti problemi creati dai decreti Salvini vi era anche quello del blocco della circolazione in Italia per i nostri lavoratori frontalieri che utilizzavano automezzi immatricolati oltre frontiera – ha detto Alfieri – Un problema sentito soprattutto nei territori confinanti con il Ticino e che oggi, grazie ad un mio emendamento al Decreto semplificazioni approvato in Commissione, abbiamo finalmente risolto».

Dunque niente più blocchi ai mezzi con targa straniera guidati dai frontalieri italiani che lavorano in Svizzera,  ma anche in Francia, Austria, Slovenia, Principato di Monaco e San Marino.

Stessa soluzione anche per i residenti di Campione d’Italia che già hanno subito i disagi dovuti all’unione doganale.

«Adesso – conclude il senatore del Pd – subito al lavoro con le autorità elvetiche per allineare e integrare le normative. I decreti Salvini hanno creato difficoltà ai territori e alle economie di frontiera, piano piano e con costanza stiamo cercando di aiutarli a ripartire».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore