Quantcast

Artoni: “Azioni immediate a tutela dell’ospedale e un progetto per ricavare due parcheggi”

Furio Artoni, candidato sindaco di Azione civica per Luino e frazioni, solleva il problema del futuro del presidio e indica due aree strategiche dove realizzare nuovi posteggi

elezioni amministrative 2020

«L’ospedale a Luino versa sempre più in una situazione difficile». È quanto afferma Furio Artoni candidato sindaco sostenuto dalla lista Azione civica per Luino e frazioni.

Tra le criticità segnalate, tempi d’attesa biblici e la mancanza di personale.

In particolare, Artoni cita la mammografia: «   Nel silenzio di molti addetti al settore, provate a chiedere ad una donna che deve fare una mammografia quanto tempo c’è da aspettare.
La risposta è : due anni. Sissignori, a Luino abbiamo le attrezzature per svolgere questo tipo di esami, ma manca il personale.Per una donna che deve fare un esame importante per una diagnosi precoce, aspetterà due anni sino al 2022.
Gli esami non si possono fare non perché manca la strumentazione , ma perchè manca il personale».

Il tema non è nuovo: « Molti dipendenti dell’Ospedale sono andati in pensione e non sono stati rimpiazzati. Questa circostanza comporta che non facendo esami , l’ospedale di Luino statisticamente sarà considerato di ancora minore importanza a livello regionale e ciò significa avviarlo alla chiusura di queste esigenze diagnostiche. E’ necessario segnalare tale circostanza in Regione perché si provveda al più presto ad integrare il personale a Luino».

Al di là delle criticità sanitarie, Artoni punta il dito anche sulla fruibilità della città: « A margine delle problematiche di cui sopra, la Lista azione civica per Luino e frazioni ha elaborato un programma per il recupero di parcheggi in due aree strategiche di Luino.
Parliamo dell’area Ex Diana di fronte alle scuole medie, viale delle rimembranze angolo via Collodi, l’area di proprietà comunale attualmente è in uno stato di abbandono con arbusti a crescita selvaggia .
Pulendo quella zona si potrebbero ricavare decine e decine di posti auto e con un’adeguata sistemazione, che non richiede grossi interventi strutturali, potrebbero parcheggiare anche i bus che arrivano il mercoledì per il mercato.
Pensate un parcheggio a poche decine di metri dal mercato ! La proposta di riqualificare quest’area era già stata presentata anni fa dal consigliere Pietro Agostinelli, e mai presa in considerazione, noi l’abbiamo inserita nel nostro programma .
Quell’area potrebbe essere la soluzione anche per i parcheggi dell’Agenzia delle Entrate, per la Posta , per le scuole ecc. Un punto importante, con un intervento a basso costo per dare ossigeno al problema parcheggi a Luino.
Sempre il nostro ” sceriffo” Agostinelli circa un lustro fa, si interessò del problema parcheggi a Creva in zona via Bel tempo . Anche lì vi è un’ area di proprietà comunale sostanzialmente abbandonata e quasi boschiva , quella zona potrebbe essere adibita a posteggio per tutte le persone che la mattina e il pomeriggio si recano alle scuole di Creva per prendere i figli. Agostinelli presentò il progetto ufficialmente, ma purtroppo tale proposta restò lettera morta per motivi imprecisati.
L’area vicino alle scuole consentirebbe il parcheggio di almeno una trentina di auto, agevolando i cittadini di Creva nelle attività quotidiane».

Furio Artoni fa presente che le due ipotesi non peserebbero in modo sensibile sulle casse comunali mentre apporterebbero indubbi vantaggi alla popolazione: «Ci vogliono idee, anche innovative, ma soprattutto la volontà di fare».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore